locatelli supersport

Supersport, Andrea Locatelli: “Sarà divertente disputare due gare ogni round”

Andrea Locatelli pronto a ripartire dopo il lungo stop. Obiettivo titolo, con un occhio al futuro: "Mi piacerebbe passare in WorldSBK."

22 giugno 2020 - 16:00

La stagione Supersport ripartirà presto, e con Andrea Locatelli al comando della classifica generale. Il pilota lombardo, all’esordio nella categoria con Evan Bros, dovrà ora affrontare vari cambiamenti, a cominciare dalla presenza ora di ben due gare per round iridato (qui l’approfondimento). Non un problema per Locatelli, che dopo il grande debutto a Phillip Island ed il lungo stop non vede l’ora di tornare a competere.

“Ho bisogno di correre, ho disputato solo il round in Australia” ha dichiarato l’alfiere Evan Bros in un’intervista social per WorldSBK. “Per cominciare, è importante avere un buon numero di gare. Ne realizzeremo due in ogni fine settimana, sarà divertente ma anche diverso: bisogna rimanere molto concentrati sia sabato che domenica.” Come detto, non un problema per il rookie italiano. “Preferisco rimanere il più possibile in pista.”

Questo proprio perché non ha avuto la possibilità di macinare molti chilometri finora. “Non ho trascorso tanto tempo in sella alla moto. Anche per questo per noi sarà un’opportunità avere Jerez e subito dopo il round a Portimao. Da dire però che non conosco molto bene la pista portoghese, ci ho completato solo un paio di giorni a gennaio: è come correre sulle montagne russe. Sarà difficile fare bene, ma non impossibile.”

Discorso diverso invece per altri tracciati. “Conosco molto bene sia Jerez che Aragón, sarà importante essere competitivi su queste piste.” L’obiettivo 2020 è nientemeno che il titolo iridato, ma in contemporanea non manca un’occhiata al futuro. “Stiamo parlando con Yamaha e con altri team. Al momento dobbiamo pensare a vincere, ma mi piacerebbe approdare in WorldSBK. Vedremo quale sarà la migliore opzione per me.”

Un bel pensiero quindi alla classe regina delle derivate di serie. Un sogno dagli obiettivi già molto ambiziosi. “Mi piacerebbe arrivare a competere contro Jonathan Rea, decisamente il migliore al momento. Ma guardo anche Toprak Razgatlioglu e Alex Lowes. Da dire che la griglia Superbike è piena di piloti competitivi!”

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

locatelli supersport civ

Supersport, Andrea Locatelli: gare-test per tornare in forma mondiale

Scott Redding a Saint Tropez

Superbike, Scott Redding a Saint Tropez prima del test in Catalunya

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike: Toprak Razgtalioglu, è il momento della verità (VIDEO)