Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding deluso: “Non è una bella situazione”

Scott Redding cade nel primo round Superbike a Donington Park. Il pilota Ducati vede allontanarsi la testa della classifica e la corsa al Mondiale.

3 luglio 2021 - 19:27

La corsa al titolo Superbike si complica per Scott Redding dopo la caduta in Gara-1 a Donington. Un campanello d’allarme era risuonato già al termine del venerdì di prove libere, a causa di una Ducati Panigale V4R quasi incomprensibile sull’asfalto inglese. Sono bastati due giri per confermare le preoccupazioni della vigilia di gara. A Misano ci ha pensato Michael Rinaldi a tenere alto l’onore della Casa emiliana. Stavolta la battuta di arresto pesa come un macigno. E Alex Lowes lo agguanta al terzo posto in classifica a quota 104 punti.

Scott Redding è scivolato su un pendio leggermente umido ad alta velocità. Nessuna conseguenza fisica, ma una batosta psicologica. “Sto bene, la caduta mi ha solo scosso un po’“, ha detto il britannico del team Aruba.it Racing. “Qui il feeling con la Ducati non funziona in modo naturale, devo lottare con la moto. Diventa difficile sia se è asciutto o bagnato. Sono caduto perché volevo fare qualcosa che la moto non avrebbe fatto“. Esemplare il fatto che il miglior pilota del marchio in Gara-1 è Axel Bassani arrivato 10° al traguardo, precedendo Chaz Davies e Michael Rinaldi. “Non è una bella situazione non sentirti a tuo agio con la moto“.

Le condizioni umide hanno accentuato i problemi di grip. “Di solito sono molto forte sul bagnato, ma qui è stato come essere sul ghiaccio e sono stato superato ovunque. Jonathan, invece, sembrava che stesse guidando sui binari”, ha aggiunto Scott Redding in merito alla terza sessione di libere Superbike. “Per me è difficile: con l’assetto si va in una direzione, poi si torna nell’altra. Quindi non entri nel tuo ritmo. È dura su questa pista se non hai grip sulla ruota posteriore. Quando accelero in curva, aspetto lo scivolone“. Per domani attende delle soluzioni dai tecnici Ducati. “Ho fiducia nella mia squadra, sono certo che renderanno il mio lavoro un po’ più semplice“.

1 commento

walterguzzi
20:44, 3 luglio 2021

ci vorrebbe qualche magia alla Dall’Igna un cucchiaio una forchetta qualche aletta o la moto che si alza e si abbassa due missili terra aria

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike Baz

Superbike: Baz torna con Go Eleven al posto dell’infortunato Davies

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Toprak Razgatlioglu: “Contatti con Johnny Rea? Nessun problema”

Superbike

Superbike: grave trauma cranico per Tom Sykes, rimane in osservazione