Superbike, Jonathan Rea

Superbike Portimao, Jonathan Rea si mangia la Superpole numero 24

Il campione del Mondo conquista la migliore posizione sullo schieramento, avvicinando il primato della pista. Solo ottavo Scott Redding, disastro Alvaro Bautista

8 agosto 2020 - 12:30

Jonathan Rea conquista la migliore posizione sullo schieramento di partenza firmando la Superpole numero 24 in carriera, la 4° sul tracciato di Portimao. L’ottovolande dell’Algarve è sempre giardino di casa Kawasaki. In gara 1 (ore 15) Scott Redding leader Mondiale con la Ducati partità dalla terza fila, avendo fatto l’ottavo tempo. In prima fila a fianco del Cannibale ci saranno Toprak Razgatlioglu, velocissimo con la Yamaha, e Alex Lowes con la seconda Kawasaki ufficiale. Il Cannibale, 1’40″676, non è riuscito a battere  il primato assoluto della pista, che lui stesso aveva stabilito nella Superpole lo scorso anno in 1’40″372.

Scott Redding a terra 

Il pilota Ducati è scivolato in apertura, alla curva 6, perdendo circa dieci minuti (sui 25 disponibili) per le riparazioni al box. Redding ha abortito il primo time attack e al secondo giro la gomma supersoffice non era più in condizioni ideali. Il potenziale per risalire la corrente e limitare i danni però c’è. Davanti al leader del Mondiale partiranno, in seconda fila, Tom Sykes (solito lampo BMW in qualifica?), e le Yamaha di Van der Mark e Baz. In terza linea Redding avrà a fianco Michael Rinaldi, settimo e anche in questa sessione ducatista più efficace. Per adesso non pervenuto Chaz Davies: scatterà in quinta fila con il 13° tempo.

Disastro Alvaro Bautista

Su questa pista lo spagnolo aveva vinto con la Ducati nel settembre scorso, con la Honda proprio non va. Come a Jerez non si sta registrando alcun miglioramento nell’incidere del week end, anzi più passano le sessioni e peggio è. In Superpole Alvaro Bautista è scivolato, per la seconda volta nel week end e la quarta in stagione. Partità dalla 13° casella: un mezzo disastro. Con la stessa Fireblade Leon Haslam è decimo.

Gara 1 alle 15 italiane

La settima gara iridata scatta alle 15, ora italiana. I giri da percorrere sono 20, questo il programma e le TV che offrono la diretta in chiaro. Gli appuntamenti di domenica: ore 12 la Superpole Race (10 giri) e gara 2 sempre alle 15:00 Nel 2019 Jonathan Rea si impose in gara 1 e gara sprint, mentre nella frazione finale aveva vinto Alvaro Bautista. E’ stata questa l’unica sconfitta di Rea da gara 2 del 2014 per Jonathan Rea: nove successi in dieci corse su questo tracciato.

Foto: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea nel 2021 avrà una Kawasaki nuova o solo aggiornata?

Superbike, Max Biaggi

Superbike, Max Biaggi intramontabile Arriva con il furgone e in pista si scatena

Superbike, Jonathan Rea si lancia verso quota 100