Superbike, Michele Pirro

Superbike: Pirro e Rinaldi sulla Ducati Test Team giovedi a Misano

Giovedi 28 maggio a Misano la squadra test Ducati e il team Barni scalderanno i motori in vista della ripresa del Mondiale Superbike. Randy Krummenacher sulla V4 R Panigale

26 maggio 2020 - 13:48

La Superbike si rimette in moto e scalda i motori in vista della ripresa del Mondiale prevista il 2 agosto a Jerez. Michele Pirro e Michael Rinaldi gireranno giovedi 28 maggio a Misano con la Ducati del test team. Al collaudo prenderà parte, fra gli altri, anche il team Barni, satellite di Borgo Panigale. Sulla V4 R della formazione bergamasca sarà impegnato Samuele Cavalieri, titolare nel CIV. Sulla Panigale in versione WorldSBK girerà lo svizzero Randy Krummenacher, residente in Italia e prestato da MV Agusta, con cui corre il Mondiale Supersport.

Collaudo autarchico 

I tre piloti citati sostituiscono i colleghi del Mondiale, ancora impossibilitati a raggiungere Misano per le limitazioni di viaggio ancora in vigore nei vari Paesi europei. Parliamo di Scott Redding, ancora bloccato in California, e dei due britannici Chaz Davies e Leon Camier. Per questo motivo sulla Panigale del reparto corse saranno impegati Michele Pirro, tester MotoGP, e Michael Rinaldi che in questa edizione del campionato corre con la satellite Go Eleven. Pirro ha già girato a Misano nei giorni scorsi, con la sua Panigale da allenamento (nella foto)

Sviluppo tecnico a tutta forza 

L’operatività del reparto corse Ducati è tornata da tempo a pieno regime, con parecchie novità tecniche già pronte per essere verificate in pista. Si tratta di aggiornamenti che riguardano un pò tutte le aree della moto. Mancando i titolari, è ovvio che il lavoro sarà più indirizzato su testi di durata e affidabilità che di messa a punto vera e propria.

In giugno tornano gli ufficiali?

In vista della ripartenza del Mondiale, Ducati ha prenotato Misano anche per il 23-24 giugno, insieme alla formazione MotoGP. Ma ancora non è chiaro se Redding, Davies e Camier potranno partecipare. Dal 3 giugno le frontiere italiane saranno spalancate, ma bisognerà vedere se ci sarà reciprocità da parte delle altre Nazioni. Alla due giorni infatti potrebbero partecipare anche Yamaha WorldSBK e BMW Motorrad, ma trattandosi di formazioni con gran parte del personale britannico, non è ancora scontato.  Con le norme in vigore a giugno,  queste persone potrebbero sbarcare a Misano, ma una volta rientrate in Regno Unito dovrebbero sottostare a due settimane di quarantena. Per cui è da capire se, nei fatti, questa partecipazione sarà possibile. La speranza è che le restrizioni vengano drasticamente ridotte, cioè – in sostanza – che il contagio continui a rallentare come nelle ultime settimane.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike,Marco Melandri

Superbike: Marco Melandri, la pazza idea del ritorno Mondiale con Ducati

Superbike, Alvaro Bautista

Superbike: Alvaro Bautista in ritardo, che succede alla Honda?

Superbike Krummenacher MV Agusta

Superbike, MV Agusta: “Eravamo all’oscuro, agiremo per vie legali”