Superbike, Jonathan Rea

Superbike, Oggi Kawasaki presenta la livrea di Rea e Lowes “Siamo pronti”

Stasera alle 19 la Kawasaki presenterà la nuova livrea Superbike. Da domani Jonathan Rea e Alex Lowes sfideranno tutti nei test di Barcellona

30 marzo 2021 - 9:29

Fra una sfida MotoGP e l’altra la Superbike torna in pista con l’attesissima due giorni di test a Barcellona. “Anche se l’inizio del Mondiale è ancora lontano, sembrerà la vera apertura della stagione” ha puntualizzato Jonathan Rea. L’irlandese è carico come una molla, i sei Mondiali di fila firmati dal 2015 ad oggi non gli hanno fatto passare la voglia di vincere e stupire. Stasera alle 19:00, solo on line,  la Kawasaki svelerà la livrea 2021, la stessa che l’iridato in carica e il compagno Alex Lowes porteranno in pista da domattina.

La prima sfida chiarirà tante cose 

Il Mondiale Superbike 2021 scatterà il 22-23 maggio dal Motorland Aragon, sempre in Spagna. “Mancano ancora diverse settimane all’inizio, ma queste due giornate di collaudo sono importantissime perchè ci confronteremo per la prima volta con le dirette avversarie e avremo modo di capire a che livello siamo” spiega Guim Roda, responsabile delle operazioni racing di Kawasaki. “Le uscite precedenti sono andate molto bene, siamo molto soddisfatti di come sta andando la nuova Ninja. Ma ci è mancata la verifica contro gli altri. E’ un test molto intrigante anche perchè la nostra base operativa ha sede a poche centinaia di metri dal circuito. Per questo abbiamo deciso di lanciare la nuova livrea in questa occasione: non perdete la presentazione on line, abbiamo preparato un video niente male…”

E’ l’ora di spingere

Jonatha Rea arriva galvanizzato dai responsi cronometrici ottenuti a Portimao. “Si, in quella circostanza abbiamo girato forte, in Portogallo sono sempre andato bene ed è stata una bella verifica, nonostante il meteo ci abbia costretto a tagliare il secondo giorno. Sono molto contento della nuova Ninja, non vedo l’ora di trovarmi in pista con gli avversari.” A Portimao la Kawasaki ha sorriso soprattutto constatando il notevole aumento del valore di velocità massima: il quattro cilindri 2021 gira più in alto e gantirà uno spunto maggiore sul dritto, dove ultimamente Ducati, Honda e spesso anche Yamaha sverniciavano le verdone. Da chiarire quanto più in alto potrà girare il motore Kawasaki: Dorna e FIM non hanno ancora diramato la lista delle soglie limitatore.

Alex Lowes sotto esame

Domenica scorsa Alex ha seguito in tv il trionfo del gemello Sam nell’apertura del Mondiale Moto2. “Al pomeriggio avevo vinto a golf contro Leon Haslam, poi Sam ha reso ancora più entusiasmante la giornata” ha detto lo scudiero Kawasaki. Nei giorni scorsi è tornato in pista da solo a Jerez, per verificare il pieno recupero fisico dopo l’infortunio alla spalla in allenamento. “Sto bene e la nuova Ninja mi sta dando belle soddisfazioni, nei due giorni di test abbiamo tante cose da provare, specie per migliorare l’uscita di curva. A Barcellona nelle gare di settembre scorso non sono andato bene, quindi questi collaudi mi offrono uno stimolo in più.” La Kawasaki corre, gli altri sono avvertiti.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike,Jonathan Rea

Superbike, Jonathan Rea facci vedere dove puoi arrivare con la Ninja ’21

Superbike Razgatlioglu

Superbike, calvario senza fine per Razgatlioglu: salta i test ad Aragón

Superbike Honda

Superbike retrospective: Honda CBR 1000 RR Fireblade, quarta parte La riscossa della HRC