hrc superbike

Superbike 2021: La nuova CBR1000RR-R Fireblade di Bautista e Haslam

Si apre il Mondiale Superbike 2021 anche per il Team HRC. Ecco la nuova CBR1000RR-R Fireblade di Alvaro Bautista e Leon Haslam.

30 marzo 2021 - 10:37

La CBR1000RR-R Fireblade, Alvaro Bautista e Leon Haslam, più Leon Camier come Team Manager. Questi gli ingredienti più importanti per il Team HRC per dare il via alla nuova stagione Superbike 2021. Un altro campionato che si preannuncia molto intenso ed in cui si cercano maggiori passi avanti. Entrambi i piloti infatti non nascondono l’intenzione di iniziare a lottare per posizioni più avanzate e perché no, per qualche vittoria.

“Dopo un inverno difficile mi sento più forte che mai” ha sottolineato Leon Haslam. “Non vedo l’ora di tornare in azione. L’anno scorso è stata tutta una novità come team e moto, oltre a disputare una stagione molto corta ed intensa. Ora abbiamo molti più dati e spero di poter partire ogni fine settimana di gare con una base migliore. Questo combinato al continuo sviluppo della moto. Tutti hanno lavorato duramente, sarà certo una bella sfida.”

Non è meno carico Alvaro Bautista. “Una strana off-season, molto lunga” ha ammesso il pilota spagnolo. “Ma mi sono allenato tanto e sono anche diventato papà per la seconda volta.” Più tempo quindi in famiglia, prima di ripartire con i test che avvicinano alla nuova stagione. “Non ci sono grandi cambiamenti sulla moto, ma una serie di piccole evoluzioni. Abbiamo lavorato in tante aree, soprattutto l’elettronica, e siamo alla ricerca di un miglior grip al posteriore. Se sarà una stagione più ‘normale’, potremmo lottare per migliori posizioni o magari anche per vincere.”

Infine, prima comparsa di Leon Camier nelle vesti di Team Manager. Una scelta non semplice, ma si apre un nuovo capitolo della sua vita. “È stata una decisione dura” ha ammesso. “Ma è una nuova opportunità. Ho grande esperienza nel Mondiale Superbike e sento di poter dare il mio contributo a questo progetto. L’anno scorso è stato difficile per tutti, e certo ha complicato l’evoluzione di una moto così nuova come la CBR1000RR-R Fireblade. Ma si è lavorato tanto dietro le quinte in questi mesi, possiamo aspettarci un bel passo avanti.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, retroscena Yamaha: “Toprak Razgatlioglu fa richieste insolite”

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: il messaggio di addio al team Ducati

Valentino Rossi e Iker Lecuona

Superbike, Iker Lecuona amaro: “MotoGP ingiusta, grazie Valentino Rossi”