Leon Camier

Superbike: Leon Camier ancora fuori, che annata disastrosa

Il britannico salterà anche Portimao, la Honda ripiega su Takumi Takahashi, che ha già preso parte ai test. Leon con chi correrà nel 2020?

30 agosto 2019 - 15:03
Leon Camier salterà anche il prossimo round del Mondiale Superbike a Portimao. Il britannico soffre ancora problemi alla spalla sinistra lesionata durante la Superpole di Imola, il maggio scorso. Da lì è cominciata un’odissea fra riabilitazione, intervento e nuova rieducazione che ha tenuto Leon lontano dai circuiti per metà campionato. L’ex campione BSB conta di poter rientrare nell’evento successivo, il 27-28 settembre a Magny Cours. Intanto in Portogallo sulla Honda ci sarà Takumi Takahashi, pilota di riferimento HRC nell’All Japan Superbike che ha già preso parte ai test dello scorso week end.

PROBLEMA AI LEGAMENTI

Ho ripreso forza e mobilità ma il problema sono i legamenti artificiali che sono stati impiantati con l’intervento del luglio scorso” ha spiegato Leon Camier a Speedweek. “Se li danneggio, dovrò ricominciare tutto da zero. Magny Cours è a limite dei tre mesi di riposo che mi avevano imposto. Penso di potercela fare.

DOVE SARA’ NEL 2020?

Non sono in una situazione facile in ottica futura” ammette Leon Camier. “Rischio di cadere e di farmi di nuovo male, ma anche di essere lento e di perdere la fiducia di chi potrebbe essere interessato a me.” E’ da escludere che il britannico rientri nei piani 2020 della Honda e con così tanti piloti di livello ancora in cerca di sistemazione per lui non sarà facile trovare un pacchetto tecnico (e magari un ingaggio…) di spicco.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jonathan Rea, Scott Redding

Jonathan Rea: “Ducati ha scelto il top, Scott Redding ha talento”

Alvaro Bautista, Giulio Nava

Superbike: Alvaro Bautista porta in Honda il capo tecnico Giulio Nava

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike: Toprak, adesso manca solo vincere