Superbike

Superbike, da Misano riparte la caccia a Rea per Ducati e Yamaha

Superbike impegnata in una due giorni di test a Misano da lunedì prossimo. Si torna a respirare aria di mondiale: la lista completa dei presenti.

13 marzo 2021 - 16:05

La Superbike è pronta a tornare in pista la prossima settimana a Misano, con Ducati e Yamaha protagoniste. Dopo aver visto tornare in azione la Kawasaki di Jonathan Rea a Portimao, è il momento di vivere altri due giorni di test (15-16 marzo) per quanto riguarda le derivate di serie. Diciotto i piloti coinvolti sul tracciato intitolato a Marco Simoncelli, tra cui quelli del team Aruba.it – Ducati, Go Eleven, Barni Racing e Yamaha, sia ufficiale che GRT.

Non solo Superbike: anche la Supersport in pista!

Insieme a loro anche le Kawasaki del team Puccetti, che porterà in pista anche le Supersport per Philipp Öttl e Can Öncü oltre alla Superbike di Lucas Mahias. Il parco del mondiale Supersport sarà arricchito anche dai campioni del mondo di BARDAHL Evan Bros con la new entry Steven Odendaal e la presenza del campione 2019 Randy Krummenacher.

Finalmente aria di mondiale

Riparte dunque la caccia a Jonathan Rea, sperando che il meteo sia clemente. Sarà la prima occasione per un confronto ravvicinato tra i protagonisti del mondiale, tra cui Chaz Davies e Tito Rabat. A gennaio in Spagna la pioggia ci ha privato di azione e tempi in pista; la speranza è che a Misano ci sarà modo di cominciare a respirare aria di competizione. Rimane grande curiosità per il ‘debutto’ di Davies nel team Go Eleven, ma anche per l’esordio di Tito Rabat in Barni Racing [quest’ultimo ha già provato la Panigale V4 R a Misano il mese scorso, ndr].

Yamaha: fari puntati su Razgatlıoğlu, Locatelli e Gerloff

Torneranno in azione anche i piloti Yamaha: l’ultima volta che li abbiamo visti in pista risale addirittura al 2020. Tanta attesa per Toprak Razgatlıoğlu e l’esordiente Andrea Locatelli, ma anche per Garrett Gerloff e Kohta Nozane del team GRT. Sarà interessante capire se la casa di Iwata avrà portato qualche novità, ma soprattutto saranno chilometri importanti per tutti i piloti. In primis Locatelli: il dominatore del mondiale Supersport 2020 continuerà il suo processo di apprendistato nelle derivate di serie.

Aruba.it Racing: Redding e Rinaldi affilano le armi

L’osservato speciale rimarrà chiaramente il duo Aruba.it – Ducati. Scott Redding e Michael Ruben Rinaldi affilano le armi e saranno nuovamente all’opera dopo gli ultimi test sempre a Misano nel mese scorso. Entrambi avevano lasciato il circuito a febbraio con il desiderio di tornare in sella il prima possibile per continuare il lavoro. L’imminente due giorni di prove sul tracciato romagnolo potrà dare ad entrambi indicazioni utili per il futuro.

Il debutto di Axel Bassani e l’instancabile Michele Pirro

Sarà interessante inoltre vedere all’opera la novità Axel Bassani con Motocorsa. Inizia una nuova avventura per il classe ’99, desideroso di mettersi in luce nel mondiale Superbike. In pista anche Christophe Ponsson con Gil Motorsport, oltre ad altre tre Ducati. Una di queste dovrebbe essere quella di Michele Pirro: incessante dunque il lavoro del tester Ducati, di rientro dalla cinque giorni di prove MotoGP in Qatar.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Michael Rinaldi

Superbike, Michael Rinaldi: “E’ una situazione molto difficile”

Superbike, Jonathan Rea e Toprak Razgatlioglu

Superbike, Jonathan Rea: “Nulla da perdere”. Toprak: “Voglio vincere”

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Razgatlioglu manca il tris: problemi tecnici in gara-2