Superbike, Imola

Superbike: Come ottenere il rimborso dei biglietti acquistati in prevendita

Gli organizzatori promettono un voucher di pari valore per l'edizione 2021. Ma il contratto con Dorna ancora non c'è

14 aprile 2020 - 16:15

La Superbike non correrà a Imola il 9-10 maggio, oggi Federmoto Internazionale e Dorna hanno dato l’annuncio ufficiale. Alcuni lettori ci hanno subito contattato per sapere come ottenere rimborso del biglietto acquistato in prevendita. L’Autodromo di Imola ha diramato una nota nella quale si spiegano in dettaglio le modalità e di rivolgersi ai circuiti di vendita che hanno curato l’emissione. Da notare che la vendita dei biglietti cartacei non era ancora iniziata, per cui non è dato sapere di quanti biglietti da rimborsare si stia parlando.

LE ISTRUZIONI UFFICIALI PER IL RIMBORSO

Formula Imola, gestore dell’Autodromo e organizzatore del round Mondiale Superbike comunica: “Per quanto riguarda il rimborso dei biglietti degli eventi annullati per l’emergenza Corona Virus COVID- 19, il Decreto Legge n.18 del 17/03/2020 prevede per l’Organizzatore la possibilità di rilasciare ai possessori di un titolo di accesso inerente all’evento un voucher pari all’importo del biglietto da utilizzare entro un anno dall’emissione. Ticketone e gli altri circuiti di vendita, sono attualmente al lavoro per impostare l’emissione di tali voucher tramite le proprie piattaforme, e congiuntamente a loro daremo comunicazione su come usufruire di questa opportunità appena possibile. A questo link tutte le informazioni aggiornate.”

MA IL CONTRATTO 2021 ANCORA NON C’E’

La legge è chiara, ma sospettiamo che nel caso specifico sarà inapplicabile. Per il semplice motivo che l’evento sostitutivo “da disputarsi entro un anno” è ancora sulla carta. Lo conferma lo stesso Umberto Selvatico Estense, presidente di Formula Imola, nella stessa nota: “con DWO (Dorna WorldSBK Organization, ndr)  stiamo quindi già valutando la pianificazione di un round italiano della SBK nel 2021 e mi auguro anche per i successivi tre anni.” Significa che l’accordo si farà, ma ancora non c’è. Gli ignari acquirenti del biglietto acquistato in prevendita per la gara che si sarebbe dovuta disputare il 8-9-10 maggio, si vedrebbero consegnare un titolo fantasma. Quindi il rimborso integrale è l’unica via.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Gianni Ramello

Superbike: GoEleven diventa “Storie di una vita” il libro del sogno diventato realtà

Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: “Mondiale difficile al primo tentativo”

ana carrasco

Ana Carrasco, inizia la riabilitazione: le cicatrici sulla schiena