Superbike, Loris Baz

Superbike, Come fate a lasciare a piedi un pilota come Loris Baz? (VIDEO)

Loris Baz, uno dei migliori piloti Superbike, non ha ancora un posto sulla griglia 2021. Ten Kate Yamaha sta cercando il budget, altre ipotesi sono in stand by. "Io non mollo"

29 dicembre 2020 - 17:14

“AAA pilota offresi per la Superbike 2021, ottime referenze”. Sembra impossibile ma Loris Baz è ancora a piedi. Dopo che anche Chaz Davies è riuscito a sistemarsi con la Ducati Go Eleven, il 27enne francese è rimasto il solo pilota di rango a non avere ancora un posto assicurato sulla griglia del Mondiale. Stiamo parlando di un ragazzo che è finito 18 volte a podio, con due vittorie all’attivo conquistate quando era pilota Kawasaki ufficiale. Nella passata stagione, con la Yamaha Ten Kate, è finito due volte terzo ottenendo prestazioni rimarchevoli soprattutto sul giro secco in qualifica. Per l’intero campionato ha dato l’impressione di essere sul punto di lasciare il segno, ma il colpo è rimasto in canna. Il problema più grosso è stato gestire la durata delle gomme. Con test e il lavoro dei tecnici olandesi Loris Baz ne sarebbe potuto venire a capo. Invece, ad oggi, non sa neanche se avrà una moto.

“Era quasi tutto a posto”

In questa video intervista esclusiva Loris Baz ci spiega cosa non ha funzionato. “Al secondo appuntamento della stagione era già quasi tutto a posto, stavo rinnovando l’accordo (con Ten Kate Yamaha, ndr) ma poi qualcosa è andato storto.” Gli olandesi, al momento, non hanno ancora trovato il budget per correre un campionato di alto livello, come impone il blasone di una formazione che ha collezionato un Mondiale vinto nel 2007 con James Toseland e la Honda.

La speranza italiana

Loris Baz ci racconta come sta vivendo questo difficile momento. “Mi alleno come se fra pochi giorni dovessi cominciare i test, spero che entro le prime due settimane di gennaio possano arrivare belle notizie”. Ten Kate Yamaha non è l’unica opportunità: il talento della Savoia sta parlando anche con l’italiana Motocorsa Ducati.  Per fortuna il Mondiale 2021 scatterà a fine aprile da Assen: il tempo per risolvere la situazione c’è. “Io di sicuro non mollo“. Buon anno che verrà, LB76!

Foto: Diego De Col

1 commento

robertogiostr_14994777
20:55, 29 dicembre 2020

Baz non ha sfigurato in moto gp , molti pensano che oltre un metro e novanta di altezza sia un ostacolo. Non sempre, Aprilia dovrebbe farci un pensiero cosi almeno avrebbe 2 piloti equivalenti , inoltre Loris si accontenterebbe di un contratto di 1 anno.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Toprak Razgatlioglu: “Contatti con Johnny Rea? Nessun problema”

Superbike

Superbike: grave trauma cranico per Tom Sykes, rimane in osservazione

Superbike, Michael Rinaldi

Superbike, Michael Rinaldi la vendetta: “Quante critiche dopo Misano!”