Superbike, Alvaro Bautista

Superbike Argentina Prove 2: Alvaro Bautista, come ai vecchi tempi

Alvaro Bautista balza davanti nel finale rispondendo a Jonathan Rea. Asfalto in condizioni critiche, prove 3 di sabato allungate a 35 minuti

11 ottobre 2019 - 20:53

Alvaro Bautista ha dominato la prima giornata di prove della Superbike in Argentina. A Mondiale già conquistato aritmeticamente dal rivale Jonathan Rea, l’ormai ex Ducati è stato il più veloce in entrambe le sessioni.  Le prove si sono disputate su un tracciato estremamente scivoloso causa la sabbia portata dal vento teso. Il Sud America è bello, la trasferta piace ai Costruttori e soprattutto al promoter, che incassa lauti diritti. Ma, come avviene ogni anno per la MotoGP a Termas de Rio Hondo, anche l’impianto di El Villicum presenta un’aderenza assai critica.

MA QUANTO E’ SCIVOLOSO?

La Superbike ha trovato condizioni d’aderenza critiche. Bautista ha fatto il giro veloce in 1’43″614, lontanissimo dal primato in gara di un anno fa, 1’39″175 di Jonathan Rea autore di una doppietta. Nella prima edizione di questa gara il tracciato era stato appena finito, ma adesso sembra peggio. Dopo due sessioni un anno fa Rea aveva stampato 1’41″792, quindi stanno girando due secondi più piano! Anche se ovviamente la giornata è stata poco indicativa, come da attese qui la Ducati V4R va a nozze: Michael Rinaldi è terzo a precedere Chaz Davies. Quinto crono per la BMW di Tom Sykes. Solo quattordicesimo Marco Melandri che qui un anno fa era partito in pole finendo due volte sul podio, con la Ducati V2.

PROVE 3 ALLUNGATE DI  15  MINUTI 

La situazione della pista comincia a preoccupare gli organizzatori, team e piloti. Per ottenere una maggiore gommatura dell’asfalto il programma del sabato è stato rivisto. Le gare di contorno sono anticipate al primo mattino e la terza sessione Superbike, inizialmente prevista alle 11 locali (le 16 in Italia) scatterà alle 10:30 (15:30 italiane) e durerà 35 minuti, invece dei 20 previsti. Confermati gli orari di Superpole (ore 18:00, 25 minuti) e gara 1, alle 21 italiane, sulla distanza di 21 giri, pari a km. 89,986. Finalmente partirà anche la copertura TV come di consueto su Sky Sport MotoGP e TV8. Qui gli orari completi.

Foto: Diego De Col

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Xavi Fores

Superbike 2020: Xavi Fores con Puccetti Kawasaki, che ritorno!

Leon Camier

Superbike 2020: Leon Camier vicinissimo a Ducati Barni

superbike motul qatar

Superbike: MOTUL Main Sponsor dell’ultimo round in Qatar