Eugene Laverty, BMW

Superbike 2020: Eugene Laverty in BMW, che coppia con Tom Sykes!

La BMW punta sul 33enne irlandese che affiancherà Tom Sykes. Una coppia di piloti esperti e coriacei. La S1000RR andrà lontano

16 agosto 2019 - 17:24

Eugene Laverty correrà il Mondiale Superbike 2020 con la BMW ufficiale. Il 33enne irlandese affianca Tom Sykes, che deve ancora rinnovare l’accordo. La marca tedesca forma così una coppia di piloti esperti, coriacei, vincenti. La S1000RR in mano a due così può creare  grattacapi a tanti nel Mondiale 2020. Laverty prende il posto di Markus Reiterberger. Il tedesco, presumibilmente, verrà dirottato dalla stessa BMW alla guida della neonata formazione ufficiale Endurance che debutta nel prossimo Bol d’Or (21-22 settembre).

RITORNO

Eugene Laverty torna così sotto l’ala di Shaun Muir Racing, antenna britannica che adesso gestisce in pista le BMW ma che nelle due stagioni precedenti aveva fatto gareggiare le Aprilia, con lo stesso EuGenio nel ruolo di prima guida. A fine 2018 Laverty era stato estromesso dal programma, per far posto a Tom Sykes. Ma adesso lo schiaffo è dimenticato. Eugene concluderà la stagione sulla Ducati V4R di Go Eleven struttura privata piemontese con cui Laverty sta disputando una stagione segnata da varie disavventure  e dal grave incidente di Imola.

DUCATI, BMW E YAMAHA GIA’ A POSTO

Fra piloti già annunciati e ancora da ufficializzare, lo schieramento della Superbike prende forma. Con tre Marche che stanno giocando d’anticipo sulle altre. Yamaha ha strappato Toprak Ragzatlioglu alla Kawasaki, affiancandolo a Michael Van der Mark. La Ducati, fallito il rinnovo con Alvaro Bautista (che andrà in Honda HRC) ha virato su Scott Redding, ex MotoGP e attuale leader (sempre con Ducati) del British Superbike. Della BMW abbiamo detto. Nei test di novembre gli attesissimi debutti. Intanto, il prossimo week end, la Superbike torna in pista per i test Dorna a Portimao (24-25 agosto) con parecchi piloti già separati in casa con gli attuali team…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike

Superbike: Scott Redding vola, ma Jonathan Rea non ha paura

Leon Camier

Superbike Test Aragon, giorno 2: Scott Redding a tutta forza

Leon Camier

Superbike: Leon Camier allarme rientrato, la spalla è a posto