Superbike, Scott Redding

Superbike, Scott Redding: “Era meglio andare in spiaggia”

Scott Redding chiude il week-end Superbike a Misano con tre quarti posti, aumenta il gap dalla leadership e scherza: "Era meglio andarsene in spiaggia".

13 giugno 2021 - 19:38

Week-end di Misano piuttosto amaro per Scott Redding, che vede allontanarsi la leadership del Mondiale Superbike. Jonathan Rea ottiene tre terzi posi e scava un gap dal pilota Ducati di 45 punti dopo tre round stagionali. Ad approfittare della situazione è il suo compagno di box Michael Rinaldi con due vittorie e un secondo posto. “Sarebbe stato meglio andare in spiaggia questo fine settimana“, ha scherzato il 28enne britannico. “Abbiamo ottenuto un feeling migliore attraverso i cambiamenti, ma sfortunatamente nessuna prestazione migliore. Quindi la conclusione è stata che non ha fatto alcuna differenza“.

A far riflettere sono soprattutto i 9” di distacco in gara-2 dal vincitore. Le temperature dell’asfalto hanno giocato a sfavore della sua Panigale V4R. “Sono riuscito a seguirli, ma ho fatto girare troppo le gomme: dietro a tre moto la temperatura della gomma anteriore è salita bruscamente. E mentre l’aderenza diminuiva era difficile tenere il passo. Quindi sono soddisfatto di quanto fatto questo fine settimana“. Ma non è sufficiente per puntare al titolo Superbike. Resta da capire perché Michael Rinaldi è riuscito a fare nettamente meglio con la stessa moto. “Forse è il mio peso, il nostro nuovo assetto, le gomme SCX o altro“.

Sorprende anche la prestazione del rookie Axel Bassani (Motocorsa), terzo miglior pilota Ducati dietro ai piloti ufficiali. Per lui tre top-7 in questo appuntamento a Misano. “Penso che la sua conoscenza della pista l’abbia agevolato e una gara di casa è sempre una motivazione in più“, ha concluso Scott Redding a Speedweek.com. “Certo che ha fatto un buon lavoro. Le cose non sono andate bene per Chaz qui, e anche Rabat qui è andata peggio di prima. Forse con la Ducati è una questione di stile di guida se a Misano si è veloci“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Alex Lowes

Superbike: Alex Lowes a terra, la faccia in ombra del pianeta Kawasaki

Supersport Assen

Supersport, Gara 1 Assen: Aegerter pianifica la fuga mondiale, Odendaal 2°

Superbike, Jonathan Rea

Superbike Assen, gara 1: Jonathan Rea fa tredici e torna in vetta