Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike, Toprak Razgatlioglu al posto di Valentino Rossi?

Toprak Razgatlioglu insegue Jonathan Rea in classifica Superbike a -20 dopo la vittoria di Misano. E qualcuno sogna di vederlo al posto di Valentino Rossi.

13 giugno 2021 - 20:06

La visita al Motor Ranch di Valentino Rossi ha portato fortuna a Toprak Razgatlioglu. Nel week-end di Misano raccoglie due secondi posti e la prima vittoria stagionale, avvicinandosi alla vetta della classifica Superbike. Il pilota turco della Yamaha adesso insegue Jonathan Rea a soli 20 punti di distanza e può sognare in grande. Già all’Estoril aveva collezionato tre podi, adesso è giunta la ciliegina sulla torta. Non facile il trionfo in gara-2, con Michael Rinaldi che sembrava involarsi verso il tris di vittorie. Ma dopo otto giri ha preso il comando e si è involato verso il traguardo.

Merito anche dell’ottimo lavoro svolto ai box, dove hanno siglato un nuovo assetto per la sua R1, per esaltare il suo stile di guida stop-and-go. “Nel warm-up abbiamo provato un assetto diverso, ma non riuscivo ad andare d’accordo. Quindi abbiamo fatto un altro cambiamento per la Superpole Race e questo è stato un grande miglioramento. Mi sentivo molto più a mio agio e riuscivo a frenare più forte – ha spiegato Toprak Razgatlioglu -. Quando ho guidato dietro Rinaldi nella gara sprint, ho pensato che la vittoria nella seconda manche fosse possibile. Quindi non mi sono mai arreso e ho sempre attaccato per vincere. Corro per vincere, non per i secondi posti. Adesso ce l’ho fatta e sono felice“.

Toprak e il futuro

Nel solo round di Misano ha rosicato 15 punti al leader Jonathan Rea. Ma pensare al titolo di Superbike è ancora prematuro. “Naturalmente questo risultato mi dà ulteriore motivazione per Donington Park, soprattutto perché lì sono sempre stato veloce. Tuttavia, non sono mai stato lì con la Yamaha R1. Johnny ha sempre guidato al limite qui, lo vedevo dall’esterno. Non ha avuto un buon weekend a Misano, ma è sempre forte. Ora mi sono avvicinato un po’ a lui per la prima volta“.

Dopo le sessioni di prove libere del venerdì, Toprak ha fatto un giro al Ranch di Tavullia. Qualcuno scherza che possa sostituirlo in MotoGP nel 2022, ma non rientra nei suoi programmi. Anche se sarebbe un sogno da realizzare… “Abbiamo fatto una bella chiacchierata, è un bravo ragazzo. Mi guarda sempre nei fine settimana di gara. Ne sono particolarmente felice, perché Vale è una leggenda“, ha concluso il pilota turco. “Ho anche guardato il suo allenamento, ma non ho guidato io. Quando avremo un test a Misano mi fermerò da lui. Sostituirlo in Petronas? Non credo, sono felice qui“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

1 commento

fabu
10:41, 14 giugno 2021

è un pensiero che credo abbiamo già fatto in tanti. prima però dovrebbe battere il cannibale e vincere il mondiale SBK.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Alex Lowes

Superbike: Alex Lowes a terra, la faccia in ombra del pianeta Kawasaki

Supersport Assen

Supersport, Gara 1 Assen: Aegerter pianifica la fuga mondiale, Odendaal 2°

Superbike, Jonathan Rea

Superbike Assen, gara 1: Jonathan Rea fa tredici e torna in vetta