pata yamaha superbike

Superbike: Razgatlioglu-Locatelli, la carica del duo Yamaha verso Aragón

Toprak Razgatlioglu la conferma, Andrea Locatelli all'esordio. La nuova formazione Pata Yamaha pronta alla prima sfida del Mondiale Superbike 2021.

18 maggio 2021 - 19:34

Ormai ci siamo, questo fine settimana ad Aragón scatta il Mondiale Superbike 2021. Con Pata Yamaha with Brixx WorldSBK che schiera una formazione rinnovata a metà. Occhi puntati su Toprak Razgatlıoğlu, reduce da una stagione che l’ha visto 4° in classifica generale con tre vittorie, nove podi totali ed una pole position. Lasciatosi alle spalle il Covid e con un test proprio sul tracciato spagnolo, il talento turco è carico per questo primo evento. Così come Andrea Locatelli, al debutto in classe regina delle derivate di serie da iridato Supersport in un’annata da netto dominatore. Entrambi accomunati dalla voglia di partire con il piede giusto in questo nuovo campionato. Gli orari.

“Questo non è mai stato un circuito semplice per me” ha ammesso Toprak Razgatlıoğlu. “L’anno scorso non sono riuscito ad ottenere un buon risultato rispetto alle altre gare in calendario. Ma penso quest’anno di essere in una posizione migliore. Mi sento bene fisicamente ed il test ad Aragón è stato un bel passo avanti. Siamo pronti!” Obiettivi stagionali? “Certamente lottare sempre per una buona posizione e per il podio, ma quest’anno punto anche ad un maggior numero di vittorie. Spero sia possibile ad Aragón, altrimenti cercheremo il miglior risultato, pensando poi alla corsa successiva.”

Non un tracciato semplice nemmeno per il nuovo compagno di box. “Ma mi piace molto, ogni volta che scendo in pista mi diverto” ha aggiunto Andrea Locatelli. “L’obiettivo è migliorare in sella alla R1 fin dalla prima gara. Questo fine settimana ci sarà il mio esordio in WorldSBK ed il punto di partenza è certo pensare ad imparare. Ma possiamo fare bene: il pacchetto della R1 è ottimo, così come il feeling in sella nell’ultimo test. Con il mio capotecnico Andrew [Pitt] abbiamo studiato un piano per il weekend, vedremo cosa riusciremo a fare. Spero comunque di essere competitivo, puntiamo ad un buon risultato già in questo primo round.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Loris Baz, Ducati

MotoAmerica, La Ducati in fumo spegne il sogno di Loris Baz

ana carrasco

Ana Carrasco, il ritorno della ‘guerriera rosa’. “Una gara pazza!”

Superbike, Michael Rinaldi

Superbike: Fate largo a Michael Rinaldi, il pilota operaio