MotoGP, Pol Espargaro

MotoGP, Pol Espargarò: “Non capisco le parole di Valentino Rossi”

Pol Espargarò ritiene che la sua manovra in gara MotoGP a Le Mans non fosse aggressiva. Per il pilota HRC problemi di trazione sul rettilineo.

18 maggio 2021 - 20:39

Pol Espargarò chiude l’ultimo week-end MotoGP a Le Mans con un discreto ottavo posto. Prima gara sul bagnato per il neo pilota Honda che ha sofferto più del previsto con la trazione in rettilineo. Una gara iniziata sotto una cattiva luce, dopo la collisione con Franco Morbidelli e Valentino Rossi. Una manovra aggressiva seppur regolare, secondo il campione di Tavullia. Una versione su cui non concorda il catalano. “Morbidelli ha commesso un errore in frenata, mi ha spinto e ho toccato Valentino Rossi. Quindi non capisco perché abbia detto ciò Vale. Al termine della gara ho parlato con lui ed era d’accordo con me. Sono cose che possono accadere in gara, anche se la colpa è di Franco“.

Problemi di trazione e con l’holeshot

Per tutta la gara Pol Espargarò ha dovuto fare i conti con i problemi di slittamento della sua RC213V con gomme rain. “Abbiamo una scarsa trazione quando la moto va dritto. Penso che sia un problema generico per noi. Abbiamo delle idee per il Mugello, possiamo migliorare. In gara avremmo dovuto usare il posteriore medio come Marc, ma è stato molto rischioso come avete visto con le due cadute di Marc“. Alberto Puig ha ammesso qualche ritardo nello sviluppo del prototipo HRC, ma ha assicurato una risposta in tempi brevi. Si interverrà su regolazione dell’ammortizzatore e sulla distribuzione dei pesi da subito.

I risultati non rispecchiano le aspettative. Indossare i panni Repsol Honda impone di ambire al titolo MotoGP. Il distacco dalla leadership in classifica è lievitato a 55 punti, i sogni iridati rischiano di allontanarsi irreversibilmente per il 2021. “Dobbiamo puntare più in alto e non solo tra i primi 5. È stato un weekend positivo, al Mugello devi ripartire da zero e vedere se funziona. Vedremo cosa ci aspetta, ma sono giorni positivi“, ha concluso Pol Espargarò. Da migliorare anche l’utilizzo del dispositivo holeshot anteriore-posteriore di cui la Honda si è dotata da tempo. “Non ho potuto attivare il sistema anteriore per un mio errore e ho attivato solo il posteriore. Questo non mi ha aiutato a guadagnare posizioni. Queste procedure sono sempre più complicate e queste cose possono succedere“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto Instagram @polespargaro

1 commento

makiland
12:05, 19 maggio 2021

Forse ti serve un traduzione ?

POTRESTI ESSERTI PERSO:

moto2 morbidelli sachsenring

Moto2, Italia vincente al Sachsenring solo con Morbidelli. Ed in 250cc…

La Honda RC213V nel test in Catalunya

MotoGP, Alberto Puig: la Honda “total black” resta top secret

MotoGP, Franco Morbidelli e Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: “Il Sachsenring è una pista diversa”