Jonathan Rea

SBK, Jonathan Rea: frenata ed ergonomia per la ZX-10RR iridata

Nella prima giornata di test il campione del Mondo lavora su freno motore e fa pratica con il freno posteriore al manubrio. Il cronometro brilla

29 novembre 2019 - 8:38

Jonathan Rea chiude la prima giornata di test SBK a Jerez con il miglior crono. Il cinque volte iridato ha lavorato su nuove soluzioni per la gestione gomme e migliorare l’agilità nei cambi di direzione. Bilancio più che positivo per la sua ZX-10RR con cui proverà a dare l’assalto al sesto titolo consecutivo nella stagione 2020. Dall’altro lato del box il neo arrivato Alex Lowes dimostra di poter dire la sua e piazza il terzo crono di giornata.

Tra le novità testate da Jonathan Rea un freno a pollice sulla ruota posteriore e alcune prove sul freno motore. “Abbiamo lavorato sul freno motore perché durante la stagione, abbiamo avuto alcune idee su come migliorare il set-up. Rispetto al precedente, siamo molto soddisfatti del nostro lavoro“, ha detto il 32enne di Ballymena. “Poi ci siamo occupati del nostro freno posteriore. Abbiamo sperimentato un freno a pollice montato sul lato sinistro del manubrio. Ora capisco come funziona il sistema, mi sembra abbastanza normale“.

Non solo soluzioni tecniche, ma anche nuove soluzioni ergonomiche per Jonathan Rea, il più veloce per tutta la giornata, riuscendo a migliorarsi progressivamente. “Abbiamo anche giocato con la mia posizione di guida sulla moto per vedere se la sensazione della ruota anteriore sta migliorando. Un cambio di dieci millimetri mi ha dato una sensazione positiva alla fine“. Oggi ultima giornata di test SBK a Jerez, prima della pausa invernale. Jonathan Rea proverà a lavorare sul passo gara e trovare una buona base di partenza per la gara in programma a marzo. “Stiamo lavorando al nostro piano di test. Jerez è una delle piste più difficili per noi. La pista di solito è in buone condizioni in questo periodo dell’anno, perché c’è molta gomma sull’asfalto durante i test drive. Le temperature non sono così elevate, questo si adatta alla nostra moto“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Scott Redding

Superbike: Scott Redding “Ducati ha tutto per vincere”

Raffaele De Rosa

Supersport: Super team MV Agusta, resta Raffaele De Rosa

Leon Camier, Superbike

Superbike: Leon Camier “Non ho bisogno di un nuovo intervento”