Lucas Mahias

Lucas Mahias, il debutto in MotoE gli costa un dito mignolo

L'ex iridato Supersport cade a Valencia nelle prove della MotoE e si procura una grave ferita alla mano destra. La foto fa impressione

17 novembre 2019 - 18:46

Lucas Mahias si è procurato una grave lesione al dito mignolo della mano destra cadendo durante la seconda sessione dell’ultimo atto della Coppa del Mondo MotoE a Valencia. Il pilota ufficiale Kawasaki in Supersport è ricoverato da venerdi 15 novembre all’ospedale di Valencia. I medici hanno dovuto amputare parte del dito. Salvo complicazioni il 30enne francese dovrebbe essere dimesso nella giornata di lunedi 18 novembre.

DEBUTTO COSTATO CARO 

Lucas Mahias era stato convocato dal team Ajo per sostituire il finlandese Niki Tuuli, ancora convalescente per la grave caduta in gara 1 a Misano, costatagli la frattura di un polso e di una gamba. Pur non avendo mai guidato una MotoE, l’iridato Supersport 2017 aveva ottenuto un incoraggiante ottavo tempo in FP2, a soli sei decimi dalla vetta. Ma l’incidente  ha interrotto bruscamente il debutto. La foto che vedete, impressionante, è stata diffusa dallo stesso Mahias.

RECUPERO DA DEFINIRE

“Non sappiamo ancora quali saranno i tempi di recupero” ha spiegato Manuel Puccetti, proprietario della formazione di punta Kawasaki in Supersport. “Nel 2020 contiamo di giocarci il Mondiale, questo contrattempo complica un pò i piani, speriamo che Lucas si riprenda in fretta.” Il campionato comincia il 1 marzo a Phillip Island, in Australia. Mahias sarà affiancato dal tedesco Philipp Ottl, in arrivo dalla Moto2.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike, Sandro Cortese

Superbike: Sandro Cortese a piedi “Magari vado in Endurance”

Superbike, Toprak

Superbike: Yamaha 2020 solo per Toprak e van der Mark

Scott Redding

Superbike: Scott Redding “Ducati ha tutto per vincere”