MotoGP, Test Sepang: Petrucci da record (con caduta)

Danilo Petrucci al di sotto del record (non ufficiale) della pista, ma conta anche una scivolata. Seguono le rosse di Bagnaia, Miller e Dovizioso.

8 febbraio 2019 - 8:25

A tre ore dalla fine della terza ed ultima giornata di test a Sepang abbiamo un quartetto tutto Ducati al comando della classifica provvisoria. Detta il passo Danilo Petrucci, autore di un 1:58.239, nuovo record non ufficiale del tracciato malese, ma protagonista anche di una caduta (foto di copertina: Gold&Goose). Dietro di lui troviamo il rookie Francesco Bagnaia a 63 millesimi, davanti al compagno di squadra Jack Miller e ad Andrea Dovizioso. Bandiera a scacchi alle 18.00 locali, le 11.00 in Italia.

Michelin si sta impegnando in maniera particolare per trovare le soluzioni migliori in vista della nuova stagione. La compagnia francese ha portato in particolare una nuova soluzione anteriore, un mix tra media e dura per migliorare stabilità e rendimento, oltre a due posteriori (morbida e media). Non è chiaro quali mescole siano state usate per stampare i tempi visti finora in particolare dai piloti Ducati.

Desta particolare interesse la truppa di Borgo Panigale, visto che sembra quella con maggiori novità in questi test. Colpisce nella giornata odierna vedere un anteriore con sei alette, testato dagli ufficiali nel corso della giornata (in foto). Sorprende poi vedere Bagnaia secondo, al di sotto del precedente record (1:58.830 di Lorenzo un anno fa) con la GP18. L’attuale campione Moto2 ha ricevuto questa mattina una nuova carenatura 2018 da Ducati, ma ha testato anche un prototipo 2019.

Non male se osserviamo anche i vari settori: Petrucci è il migliore nel primo settore, Miller nel secondo, mentre Bagnaia spicca nel terzo e nel quarto. In casa Aprilia si corre in due, ma con un solo pilota ufficiale in pista: Andrea Iannone è fermo ai box, al suo posto c’è il tester Bradley Smith accanto ad Aleix Espargaró. Non mancano novità anche in casa Yamaha: in foto ecco il nuovo profilo aerodinamico con cui è in pista Maverick Viñales.

Test conclusi nuovamente anzitempo per Marc Marquez, che continua ad accusare problemi alla spalla sinistra. Non sta benissimo nemmeno il tester KTM Mika Kallio, che è ancora al lavoro per sistemare il ginocchio infortunato nel corso del 2018. Nel frattempo le temperature si sono alzate, momenti adatto per simulazioni di gara o per qualche aggiustamento sulle rispettive moto.

La classifica provvisoria

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jorge Lorenzo

MotoGP: Parla il papà di Jorge Lorenzo “Ancora un anno con Honda”

Davide Brivio

MotoGP, Davide Brivio: “Valentino Rossi in Suzuki? Sono invenzioni”

All Japan Superbike

All Japan Superbike Motegi: Nakasuga torna alla vittoria