Supercross: nel fango di San Diego torna al successo Eli Tomac

Con la vittoria il pilota della Kawasaki conquista la tabella rossa strappandola a Cooper Webb che ha chiuso soltanto in ottava posizione

3 febbraio 2019 - 8:41

La pioggia e il fango hanno pesantemente condizionato la gara di San Diego del Supercorss, quinto appuntamento della stagione. Eli Tomac è tornato al successo con la prima vittoria del 2019 e soprattutto ha conquistato la tabella rossa strappandola a Cooper Webb solamente ottavo nel Main Event. In seconda posizione ha chiuso Marvin Musquin davanti alla Honda di Ken Roczen e ad un sorprendente Justin Bogle.

Commenta

per primo!

ROCZEN SUBITO GIU’ 

Allo start holeshot di Ken Roczen con una partenza straordinaria vanificata qualche metro dopo con una leggera caduta che fa perdere al tedesco tre posizione. Eli Tomac balza al comando davanti a Justin Bogle, mago delle partenze, Justin Barcia, Ken Roczen e Blake Baggett. Le condizioni del tracciato diventano passaggio dopo passaggio difficilissime con canali di fango che mettono in grande difficoltà i piloti nella scelta delle traiettorie corrette.

BARCIA OUT

Mentre davanti Eli Tomac allunga sfruttando la pista libera, Justin Barcia si ferma con la sua Yamaha per un problema tecnico alla ruota posteriore completamente ricoperta fango. Il numero 51 prova a ripartire ma senza successo, lasciando la terza posizione a Ken Roczen. Dietro di loro inizia il duello tra le 2 KTM ufficiali di Marvin Musquin e Cooper Webb con il francese che resiste agli attacchi del leader della classifica.

WEBB A TERRA

Colpo di scena in ottica campionato con Cooper Webb che cade nel tentativo di evitare di tamponare il suo compagno di squadra piuttosto lento dopo un salto. L’americano si rialza dopo qualche secondo ripartendo nono e poi chiudendo in ottava posizione perdendo la leadership della classifica ma soprattutto tanti punti in ottica campionato.

TOMAC VINCE CON BRIVIDO

Justin Bogle si pianta con la sua KTM perdendo prima la posizione su Ken Roczen e poi su un Marvin Musquin velocissimo. Eli Tomac in testa con oltre 20” di vantaggio sul tedesco della Honda fa stallare la sua Kawasaki 450 a pochi minuti dal termine della gara perdendo diversi secondi sul numero 94. Nell’ultimo giro succede di tutto: Eli Tomac in difficoltà rischia di cadere dopo un doppiaggio ma taglia il traguardo in prima posizione. Alle sue spalle Ken Roczen con la Honda avvolta in una nuvola di fumo sbaglia lasciando il secondo posto finale al francese della KTM. Quarto chiude Justin Bogle davanti ad un sempre grande Chad Reed.

Il Supercross ritorna in pista Sabato prossimo a Minneapolis per la sesta gara della stagione

 

.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Ken Roczen: “Non è semplice, ma lo sapevo”

MXGP: presentato il team Kawasaki Factory

Arlington da urlo: Cooper Webb batte in volata Ken Roczen