MXGP Russia: che ritorno sarà quello di Jeffrey Herlings?

Finalmente dopo diversi mesi di stop a causa di un infortunio Jeffrey Herlings ritorna nel mondiale nel MXGP di Russia, tra qualche dubbio ma tante certezze.

5 giugno 2019 - 7:00

Il ritorno del mondiale della MXGP, in Russia sul “duro” di Orlyonok dopo una settimana di stop, oltre al duello per il titolo tra Antonio Cairoli e Tim Gajser avrà un protagonista con la P maiuscola, ovvero Jeffrey Herlings. Il campione del mondo in carica dopo l’infortunio al piede destro dello scorso 1°Febbraio è tornato in sella in questi giorni, dimostrando già di essere velocissimo.

COSA ASPETTARCI DA JEFFREY

Il ritorno di Herlings potrebbe cambiare una stagione che sta vivendo sul duello tra Gajser e Cairoli. In Russia nelle ultime due stagioni ha vinto Clement Desalle, con la Kawasaki, ma probabilmente questo week-end vedremo qualcosa di diverso. “The Bullet” vorrà riprendersi tutto quello che ha perso in questi mesi di stop forzato. Specie dopo il gran rifiuto di KTM di sbarcare oltre oceano per partecipare al National USA.  Vedendo gli attuali risultati di Musquin e Webb non è stata la mossa migliore. Nelle gare nazionali di motocross in Olanda prima, e Austria poi, Jeffrey ha già dimostrato di avere la “solita” velocità che tutti gli abbiamo visto, con il solo dubbio sulla tenuta fisica che alla distanza potrebbe limitarlo.

GIOCO DI SQUADRA?

Difficile pensare che Herlings possa cedere posizioni a Cairoli, come difficilmente KTM potrebbe chiedere un ordine di scuderia di questo tipo. L’olandese non ama troppo TC222 e quindi in pista sicuramente vedremo vera battaglia,con Gajser che potrebbe approfittarne per guadagnare ancora terreno su Cairoli attuale leader del campionato. Con 11 gare ancora da disputare siamo sicuri che Jeffrey proverà a vincerle tutte, pensando anche a quel nazioni di fine Settembre che si correrà sulla sabbia amica di Assen. Indiscutibilmente il ritorno del campione olandese catalizzerà ancora di più l’attenzione dei media e fans sul mondiale della MXGP che finalmente ritrova un campione del calibro di Jeffrey Herlings.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MXGP Tim Gajser: “Mi diverto e voglio continuare così”

MXGP Germania: Doppio podio per il Team Wilvo Yamaha

MXGP Germania: Tim Gajser vola nel mondiale, podio per Assomotor