Superbike: Ducati top secret, niente info sui test di Aragon

Ducati top secret al Motorland di Aragon: la squadra non diramerà informazioni nè i tempi di Alvaro Bautista e Chaz Davies in pista da soli

22 marzo 2019 - 14:54

Ducati non rilascerà alcuna informazione sulle due giornate di test svolte ad Aragon, tracciato che il 6-7 aprile ospiterà il terzo round del Mondiale Superbike. E’ una procedura abbastanza inconsueta per l’ambiente delle derivate dalla serie, dove tutto (o quasi) si svolge alla luce del sole. Ma forse i tempi stanno cambiando…

In pista in gran segreto

Alvaro Bautista e Chaz Davies hanno girato in esclusiva al Motorland, dove la stessa squadra aveva già fatto tappa a metà novembre, insieme a quasi tutti gli altri top team Superbike.   In quella circostanza però Alvaro Bautista non c’era, perchè impegnato a Valencia nell’ultima tappa della MotoGP con la GP17 dell’Angel Nieto Team. In due giornate avversate da freddo e  pioggia, Jonathan Rea era stato 1″5 più veloce di Davies (qui tutti i tempi).  Da allora tantissime cose sono cambiate, e da inseguitrice la Ducati V4R è diventata la dominatrice indiscussa.

Test di limitatore?

Le Ducati nel prossimo round Mondiale ad Aragon manteranno il limitatore a 16.350 giri, come in Australia e Thailandia, ma dal round 4 ad Assen (13-14 aprile) è assai probabile che venga imposta la riduzione di 250 o forse addirittura di 500 giri, per ridurre il potenziale della V4R apparso molto superiore a quello delle concorrenti. E’ abbastanza probabile che Bautista e Davies abbiano fatto test specifici, per verificare gli effetti del taglio giri. Ricordiamo che Scott Redding nel British Superbike avrà il limitatore a 16.000 giri, come il modello stradale. Sempre nel BSB sono state imposte forti riduzioni alle giornate di test.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Superbike: “Jonathan Rea ora ha un avversario al suo livello”

Alvaro Bautista, come fai? Il nuovo fenomeno ai raggi X

Superbike: Ducati gira a Imola con Bautista e Davies il 24 aprile