BSB Test Monteblanco: Scott Redding subito il più veloce, Forés 2°

Scott Redding con la Ducati Panigale V4 R del team Be Wiser PBM comanda la prima giornata di Test del BSB a Monteblanco, bene Xavi Forés e Claudio Corti.

13 marzo 2019 - 18:14

Si tratta pur sempre dell’inaugurale giornata di test al culmine di un (infinito) inverno di inattività, ma le premesse per un’esplosiva stagione 2019 del British Superbike ci sono tutte. Scott Redding, alla prima uscita ufficiale con la Ducati Panigale V4 R in configurazione BSB, in 1’37″335 è stato il più veloce del primo giorno di Test a Monteblanco a precedere Xavi Forés, altro ‘deb‘ di lusso schierato da Honda Racing UK. Una “doppietta” di due attesi protagonisti del Bennetts BSB, il tutto in una giornata che ha proiettato nelle posizioni che contano anche il nostro Claudio Corti, in piena top-5 prima di una caduta alla curva 9.

REDDING INIZIA BENE

Tra tutti i piloti scesi in pista oggi a Monteblanco, l’osservato speciale non poteva che essere Scott Redding. Arrivato nel BSB direttamente dalla MotoGP, l’ex vice-Campione del Mondo Moto2 si è preparato con la massima dedizione a questo primo impegno stagionale, senza farsi mancare nulla. Prolungate sessioni di allenamento, visita in Ducati Corse lo scorso mese di dicembre, ma anche tante “pistate” lungo la penisola iberica tra Valencia, Cartagena ed Almeria con la Panigale V4 1100cc. SR45 si è presentato a Monteblanco carico e allenato, trovandosi bene (benissimo) con la V4 R in configurazione BSB (centralina unica MoTeC senza aiuti elettronici), a sua volta alla “prima” in pista. Redding ha viaggiato forte per tutto il giorno, siglando a poco più di un’ora dal termine il miglior tempo di giornata, di buon auspicio per questa sua nuova avventura d’oltremanica.

FORES FA VOLARE LA HONDA

Il nuovo portacolori Be Wiser PBM Ducati ha preceduto Xavi Forés, miglior pilota indipendente del Mondiale Superbike 2018, già tra i protagonisti con la Fireblade di punta di Honda Racing UK. Proprio a Monteblanco l’ex Campione IDM, CEV ed Europeo Superstock aveva esordito con la CBR sul finale del 2018, confermando il perfetto adattamento con moto e squadra tanto da precedere Jason O’Halloran (passato proprio da Honda a McAMS Yamaha) e Luke Mossey, ritrovato in questo suo passaggio al team OMG Racing UK Suzuki. Forés ha concluso a 169 millesimi da Scott Redding, tentando anche un ultimo time attack nel finale, migliorando il proprio best lap fino a fermare i cronometri sull’1’37″504 dopo aver comandato la sessione del mattino.

CORTI SI METTE IN MOSTRA

In piena top-5 per gran parte della giornata si è visto anche il nostro Claudio Corti. Con la (privata) Kawasaki Ninja ZX-10RR del Team WD40 GR MotoSport il pilota comasco ha viaggiato sull’1’38″207 prima di una scivolata registratasi ad un’ora dal termine alla curva 9 che ha comportato l’esposizione della bandiera rossa. Per Shorts resta la bella prestazione, ritrovandosi nel gruppone che conta insieme a Danny Buchan (FS-3 Kawasaki), Tarran Mackenzie (McAMS Yamaha) e Glenn Irwin (punta di diamante Bournemouth Kawasaki). Più staccati al momento due pretendenti al titolo come Bradley Ray (Buildbase Suzuki) e Josh Brookes, come Redding alla prima uscita con la Panigale V4 R a tutti gli effetti in configurazione BSB.

E LE BMW?

La prima giornata di prove ha riservato anche una premiere di alcune novità del BSB 2019. La Ducati Panigale V4 R del Paul Bird Motorsport (che viaggia a 16.000 giri come per il modello di serie…) ha presentato un inedito impianto di scarico Termignoni, mentre il team Bournemouth Kawasaki ha proseguito lo sviluppo della ZX-10RR 2019 con motore che ha guadagnato qualche giro in più grazie alle bielle in titanio. Non si è vista invece la nuova BMW S1000RR: i team TAS e Smiths proveranno soltanto il 9 aprile prossimo a Silverstone. A due settimane dal primo round, per loro sarà un’effettiva corsa contro il tempo…

2019 Bennetts British Superbike Championship
Test Monteblanco
Classifica 1° Giorno

01- Scott Redding – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R – 1’37.335

02- Xavi Forés – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 0.169

03- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.321

04- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.750

05- Luke Mossey – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.792

06- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.853

07- Claudio Corti – Team WD40 Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.872

08- Glenn Irwin – Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.883

09- Andrew Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 0.978

10- Josh Brookes – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 1.100

11- Josh Elliott – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.375

12- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.507

13- Ben Currie – Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 1.577

14- Luke Stapleford – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.649

15- Ryan Vickers – RAF Regular and Reserves Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 1.806

16- Tommy Bridewell – Oxford Racing Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 2.132

17- Dean Harrison – Silicone Engineering – Kawasaki ZX-10RR – + 2.184

18- David Allingham – EHA Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 3.350

19- Matt Truelove – Raceways Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 4.304

20- Dean Hipwell – CDH Racing – Kawasaki ZX-10RR – + 4.439

21- Sam Coventry – Team 64 – Kawasaki ZX-10RR – + 5.072

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

BSB Donington Gara 3: tris di Scott Redding ed è il nuovo leader

BSB Donington Gara 2: Redding 1°, Forés 2°, poi la pioggia

BSB Donington Gara 1: Scott Redding festeggia la prima vittoria