ARRC

Posticipato per il Coronavirus il secondo round dell’ARRC

Il secondo round dell'Asia Road Racing Championship (ARRC) in programma in Australia è stato posticipato così come i campionati nazionali.

18 marzo 2020 - 12:32

Tra i pochi campionati ad aver disputato almeno un round previsto del calendario, anche l’ARRC è costretto ad alzare bandiera bianca per l’emergenza Coronavirus. Il secondo appuntamento stagionale previsto per il prossimo mese di maggio al Bend Motorsports Park in Australia è stato infatti posticipato a data da destinarsi.

TRASFERTA POSTICIPATA

In origine confermata, la trasferta in Australia è stata posticipata (ma non cancellata) in data odierna. Nel weekend del 9-10 maggio non si correrà, con questo appuntamento che sarà recuperato più avanti nel corso del 2020.

PORTE CHIUSE

La tappa al Bend Motorsports Park doveva proporre per il secondo anno consecutivo la concomitanza con l’ASBK (Australian Superbike). Nei giorni scorsi la MA (Motorcycling Australia, la federmoto nazionale) aveva confermato la regolare disputa dell’evento, seppur a “porte chiuse” e con restrizioni nel numero di personale al seguito di ciascuna squadra.

TUTTO FERMO IN AUSTRALIA

Una nuova riunione dei responsabili MA ha comportato non soltanto la decisione di posticipare il “double header” tra ARRC e ASBK al Bend Motorsports Park, ma anche la tappa proprio dell’Australian Superbike originariamente in agenda questo fine settimana al Wakefield Park Raceway. Di fatto, complice l’emergenza Coronavirus, attualmente si corre più soltanto in Brasile…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

luca lunetta - cev moto3

CEV Moto3: AC Racing Team, il secondo pilota è Luca Lunetta

Valentino Rossi, Luca Marini e Alessio Salucci

Valentino Rossi ritorna a Tavullia: rammarico per il drive-through di ‘Uccio’

Valentino Rossi alla 12 Ore del Golfo

12 Ore del Golfo: Valentino Rossi, Uccio e Maro sul podio Pro-Am