Laguna Seca

MotoAmerica Laguna Seca: Zanetti 2° in Gara, vince Beaubier

Cinque gare, cinque podi per Lorenzo Zanetti nella MotoAmerica Superbike: in Gara 2 a Laguna Seca è preceduto dal solo Cameron Beaubier, 6° Niccolò Canepa.

25 ottobre 2020 - 20:26

Il Sole della California“: non proprio… Il circus MotoAmerica si è risvegliato questa mattina a Laguna Seca incontrando condizioni meteorologiche diametralmente opposte rispetto a ieri. Nebbia, spesso una consuetudine persino d’estate in quel di Monterey, ma soprattutto pista bagnata. Condizioni traditrici che si sono parzialmente protratte fino alla disputa di Gara 2, dove due consolidate certezze della Superbike a stelle e strisce hanno rimediato alle bizze del meteo. Da una parte Cameron Beaubier, vincitore da indiscusso mattatore in questo suo “Farewell Tour” nel MotoAmerica, dall’altra il quinto podio di fila in cinque gare disputate del nostro Lorenzo Zanetti.

BEAUBIER DOMINA

Come spesso gli capita, Cameron Beaubier nella MotoAmerica Superbike ha fatto sembrare tutto facile. In una Gara 2 dichiarata “bagnata” dalla race direction con chiazze d’umido al di fuori dalla traiettoria ideale, il 5 volte Campione della serie ha fatto il vuoto. Conquistato subito il comando delle operazioni, l’alfiere Attack Yamaha ben presto è scappato via, costruendo un rassicurante vantaggio intorno ai 10″. Come se non bastasse, nei passaggi conclusivi ha spiccato persino un crono di 1’24″9, sostanzialmente 1″ dai tempi ideali su pista completamente asciutta. L’ennesimo urrà di stagione e carriera per il californiano, il quale in Gara 3 cercherà di completare l’opera con una tripletta niente male. Sarebbe il miglior modo per congedarsi da Yamaha e dal MotoAmerica, presentandosi nel miglior modo possibile al Mondiale Moto2 dove correrà nel prossimo biennio con American Racing.

ZANETTI: 5 PODI SU 5

Ribadendo ormai una consuetudine tra Indy e Laguna Seca, il tricolore nel MotoAmerica è protagonista. Dopo il triplice podio comprensivo della storica vittoria in Gara 2 ad Indy, Lorenzo Zanetti sta vivendo un altro fine settimana da incorniciare sui saliscendi di Monterey. Senza aver mai corso prima su questa pista, con la Panigale V4 R di Warhorse HSBK Racing Ducati New York ha migliorato il 3° posto di ieri con un brillante 2° odierno. Una prestazione impeccabile per il pilota e collaudatore ufficiale Ducati Corse in grado, al sesto dei 18 giri previsti, di sfilare Jake Gagne per una seconda posizione detenuta fino alla bandiera a scacchi. Un piazzamento che consente a Zanetti di proseguire, utilizzando un termine prettamente americano, la propria “streak” di podi, con ancora una gara da disputarsi nel pomeriggio.

CANEPA SESTO

Con Toni Elias nuovamente sul podio in questo suo ultimo round da portacolori Suzuki (ed un test con Ducati previsto domani), l’Italia è protagonista anche grazie a Niccolò Canepa. Convocato dal Westby Racing in sostituzione dell’infortunato Mathew Scholtz, il primo ed unico italiano Campione del Mondo Endurance ha concluso 6° in Gara 2, restando a lungo a contatto con il poker di piloti in lizza per i restanti due gradini del podio. Un altro risultato positivo per Canepa, impegnato in questo weekend anche da tester di lusso della R1 del Westby Racing in ottica 2021.

OUTSIDERS

Tra gli attesi protagonisti, con il quarto posto Jake Gagne consolida il suo ruolo di runner up della stagione, sfruttando l’opaca prestazione di Bobby Fong (10°). Applausi per Cameron Petersen, con una Suzuki GSX-R 1000 Superstock dell’Altus Motorsports quinto assoluto, confermando quanto di buono espresso in un trionfale 2020 nella Stock 1000 d’oltreoceano. Non è un caso sia nel taccuino di Attack Yamaha e M4 Suzuki per l’anno venturo..

MotoAmerica HONOS Superbike 2020

Laguna Seca, Classifica Gara 2

1- Cameron Beaubier – Monster Energy Attack Performance Yamaha – Yamaha YZF R1 – 18 giri in 26’00.466

2- Lorenzo Zanetti – Warhorse HSBK Racing Ducati New York – Ducati Panigale V4 R – + 10.470

3- Toni Elias – M4 ECSTAR Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 10.883

4- Jake Gagne – Monster Energy Attack Performance Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 13.619

5- Cameron Petersen – Altus Motorsports – Suzuki GSX-R 1000 – + 22.467

6- Niccolò Canepa – Westby Racing – Yamaha YZF R1 – + 34.450

7- Kyle Wyman – Ducati Richmond/KWR Ducati Team – Ducati Panigale V4 R – + 47.909

8- Josh Herrin – Scheibe Racing – BMW S1000RR – + 58.837

9- Michael Gilbert – FLY Racing ADR Motorsports – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’00.567

10- Bobby Fong – M4 ECSTAR Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’04.144

11- Danilo Lewis – Procomps Racing Team – BMW S1000RR – + 1’08.856

12- Travis Wyman – Travis Wyman Racing – BMW S1000RR – + 1’09.866

13- Corey Alexander – Ride HVMC Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’16.066

14- Alex Dumas – M4 ECSTAR Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’21.072

15- Andy DiBrino – EDR Performance/DiBrino Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’22.202

16- Max Flinders – Thrashed Bike Racing LLC – Yamaha YZF R1 – a 1 giro

17- Sam Verderico – FLY Racing ADR Motorsports – Yamaha YZF R1 – a 2 giri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

TT

Cancellata l’edizione 2021 del TT all’Isola di Man

ARRC

ARRC 2021: svelato il calendario con 6 round

red bull rookies cup

Red Bull Rookies Cup, il calendario 2021: tappa al Mugello, debutto al KymiRing