Suzuka

Tutti gli eventi internazionali cancellati a Suzuka: e la 8 ore?

Dei 13 eventi motoristici in programma a Suzuka per il 2020, 9 sono stati cancellati. Resiste al momento la 8 ore, ma sarà un luglio decisivo.

15 giugno 2020 - 11:12

Basta un dato per spiegare l’attuale situazione sta vivendo il Motorsport giapponese ed in particolare Suzuka. Di 13 eventi motoristici previsti dal calendario 2020, 9 sono già stati cancellati. Per l’emergenza COVID-19, chiaramente. Con la cancellazione del Gran Premio del Giappone di Formula 1, di fatto l’unico evento internazionale ad oggi ancora confermato nel calendario resta la 8 ore di Suzuka.

TUTTO CANCELLATO

L’emergenza Coronavirus ha comportato ripercussioni non di poco conto a Mobilityland, società che per conto di Honda gestisce gli impianti di Suzuka e Motegi. Quasi a cadenza bisettimanale, arriva l’annuncio di qualche evento cancellato. Il primo in ordine di tempo è stato il Motorsports Fan Thanks Day, grande festa per le 2 e 4 ruote a motore originariamente in programma il 7-8 marzo scorsi. Da lì a poco sono state cancellate le gare dell’Asia Road Racing Championship (26-28 giugno), la 10 ore di Suzuka dell’Intercontinental GT Challenge (23 agosto) fino ad arrivare al Gran Premio di Formula 1 (11 ottobre).

SITUAZIONE SENZA PRECEDENTI

Come detto, di 13 eventi originariamente in programma, 9 sono già stati cancellati. Una situazione non propriamente esaltante, con alcuni episodi clamorosi. Quest’anno, per la prima volta nella storia, l’All Japan Superbike non farà tappa sul mitico circuito dell’ottovolante. Al momento il primo evento motoristico in calendario è la tappa del SuperGT del 22-23 agosto prossimi, destinato nel caso a disputarsi a porte chiuse. Sempre il SuperGT bisserà questo appuntamento il 24-25 ottobre con, a seguire, la SuperFormula posticipata al 5-6 dicembre. Persino la tappa del Pirelli Super Taikyu (Japanese Endurance) è stata addirittura rinviata al gennaio 2021.

E LA 8 ORE?

L’unico evento internazionale che tuttora “resiste” nel calendario è la 8 ore di Suzuka. Posticipata dal 19 luglio al 1 novembre prossimo, nei piani dovrebbe chiudere la stagione 2019/2020 del Mondiale Endurance FIM EWC. Se le prime avvisaglie di una possibile cancellazione ci riportano addirittura allo scorso mese di febbraio, più recentemente sono state definite delle scadenze temporali. Per quanto confermata ufficialmente, una decisione definitiva in tal senso se far disputare o meno la 43esima edizione verrà presa entro e non oltre la fine del prossimo mese di luglio.

PROBLEMATICHE

Tra i team abitualmente impegnati alla “gara delle gare” regna il pessimismo. Per quanto si parli di “modello giapponese” nell’affrontare l’emergenza COVID-19, restano legittime incertezze sulla regolare disputa della 8 ore. Molti hanno già alzato bandiera bianca, consapevoli delle problematiche vigenti. Per un discorso di pubblico: far disputare la “8 tai” a porte chiuse, forse più della 24 ore di Le Mans, non avrebbe alcun senso. Accettando anche il mancato apporto del pubblico, restano le problematiche logistiche con la quarantena bisettimanale obbligatoria. In questa situazione, la 43esima edizione della 8 ore di Suzuka non s’ha da fare…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

8 ore di Suzuka 2020

Honda affila le armi per la 8 ore di Suzuka 2020

24 Heures Motos Le Mans

Storia della 24 Heures Motos Le Mans: dal 1978 al 1980 (1° Parte)

Randy De Puniet

Randy De Puniet con ERC Ducati anche alla 24h Le Mans