benavides dakar

Dakar: tappa 11 a Kevin Benavides, Sunderland ipoteca il successo

Kevin Benavides conquista la prima vittoria del 2022, Sunderland verso la sua seconda Dakar. Ecco com'è andata l'undicesima tappa.

13 gennaio 2022 - 10:35

Ieri la rabbia per il prematuro ritiro, oggi il suo primo trionfo nella Dakar 2022. Il campione uscente Kevin Benavides mette il suo sigillo in una tappa di questa edizione, prendendosi il successo di un soffio su Sam Sunderland. È lui soprattutto l’uomo del giorno, anzi della corsa in generale, visto che con questo risultato torna al comando della classifica generale e mette una seria ipoteca sul successo finale. Manca ancora l’ultima giornata, salvo stravolgimenti importanti dovrebbe essere una pura formalità per dare il via alla festa. Terza piazza per la Hero di Joaquim Rodrigues, Danilo Petrucci al momento 17° con poco più di 23 minuti di ritardo. Ecco com’è andata oggi.

Percorso e protagonisti

Tappa 11 difficile e determinante, oggi l’anello Bisha-Bisha può decidere la Dakar 2022 (i dettagli). Si giocherà di strategia, cosa che già ieri non è mancata con qualche ‘errore tattico’. Ad esempio Sunderland e Walkner, oggi 17° e 28° al via in posizioni utili con tutte le tracce che troveranno davanti a loro. Storia diversa per Van Beveren, passato al comando col 4° posto di ieri ed un po’ meno favorito. Da ricordare che ieri erano state applicate sanzioni a Barreda e Quintanilla, rispettivamente di 4 e 2 minuti per ‘eccesso di velocità’. Penalità di tempo che sono state poi dimezzate, ma entrambi oggi sono scattati in top ten (3° e 10°, com’erano arrivati al traguardo). Questo perché l’infrazione è stata commessa al di fuori della speciale, non influenzando l’ordine di partenza odierno.

Kevin Benavides 39° al via dopo il guaio meccanico di ieri ed ormai fuori classifica, ma con tempi che gli valgono presto le zone alte della classifica… Che peccato invece per Michek, 5^ miglior privato con tre top ten a referto (l’ultima ieri). Ma il pilota ceco viene fermato da un problema meccanico alla sua KTM dopo il secondo check point. Tornando alla tappa, si delinea un quadro sempre più chiaro col passare dei chilometri: protagonista è Sam Sunderland, che non impiega molto tempo per iniziare ad allungare sensibilmente sui diretti rivali. Per la tappa invece spicca Kevin Benavides, che mette così a referto il primo trionfo del 2022 proprio sul britannico di GasGas, altra festa Hero in terza piazza con Joaquim Rodrigues.

Libro novità: “Il Galateo Social”, come comunicare con successo. Disponibile su Amazon

La top ten di tappa 

1. Kevin Benavides (ARG) – Red Bull KTM Factory Racing – 3:30:56
2. Sam Sunderland (GBR) – GasGas Factory Racing – +0:04
3. Joaquim Rodrigues (PRT) – Hero MotoSports – +2:26
4. Matthias Walkner (AUT) – Red Bull KTM Factory Racing – +4:54
5. Ricky Brabec (USA) – Monster Energy Honda Team – +5:22
6. Pablo Quintanilla (CHL) – Monster Energy Honda Team – +7:40
7. José Ignacio Cornejo (CHL) – Monster Energy Honda Team – +8:05
8. Romain Dumontier (FRA) – Team Dumontier Racing – +15:00
9. Andrew Short (USA) – Monster Energy Yamaha Rally Team – +15:46
10. Stefan Svitko (SVK) – Slovnaft Rally Team – +17:51

La classifica generale

Le classifiche provvisorie

Foto: Gigi Soldano/DPPI

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Danilo Petrucci KTM Dakar

Il consiglio di Danilo Petrucci: “Piloti MotoGP, provate la Dakar!”

Danilo Petrucci

Danilo Petrucci: “Figa la Dakar, posso andare in pensione sereno”

fantic picco dakar

Dakar 2022: Fantic e Franco Picco, che impresa per il binomio azzurro