Scott Redding

BSB Donington Gara 1: Scott Redding festeggia la prima vittoria

Scott Redding festeggia la prima vittoria in carriera nel BSB: trionfa in Gara 1 a Donington National davanti a Tarran Mackenzie (2°) e Xavi Forés (3°).

25 maggio 2019 - 18:09

L’ha cercata, voluta, ottenuta. Scott Redding, sul tracciato “National” di Donington Park, conquista la personale prima affermazione in carriera nel BSB al culmine di una spettacolare ed avvincente Gara 1. Sui saliscendi dell’East Midlands, SR45 con la Panigale V4 R del team Be Wiser PBM Ducati torna sul gradino più alto del podio a precedere il capo-classifica di campionato Tarran Mackenzie (McAMS Yamaha) ed uno scatenato Xavi Forés, terzo su Honda festeggiando il primo podio nel British Superbike (qui la sintesi TV di gara 1).

SPAZIALE SCOTT REDDING

Per Scott Redding non è stato affatto facile celebrare il primo hurrà nel BSB. Scattato dalla seconda casella, complice una partenza non propriamente esaltante si è ritrovato in sesta posizione nei primi giri, trovando il giusto ritmo soltanto nella fase conclusiva della contesa. A tratti ritrovatosi con più di 2″ di svantaggio dalla coppia di testa in fuga formata da Mackenzie e Bridewell, l’ex MotoGP è riuscito ad effettuare il riaggancio a 8 giri dal termine, completando l’opera con un pregevole sorpasso proprio su TB46 alla Redgate alla ventiduesima delle ventisei tornate previste. Redding diventa così non soltanto il quarto differente vincitore nelle cinque gare finora andate in archivio, ma anche il 50° differente pilota a vincere almeno una gara nella storia “moderna” (post-1996) del BSB.

GIOIA INCONTENIBILE PER SR45

Scott Redding pone così fine al suo personale digiuno di successi che perdurava da quasi 6 anni: l’ultima gioia a Silverstone il 1 settembre 2013, all’epoca nel Mondiale Moto2. Oggi, come allora, con Michael Bartholemy presente, già come team principal Marc VDS e suo manager personale. In questa Gara 1 fa nuovamente festa anche il team Be Wiser PBM Ducati di Paul Bird, alla terza vittoria, con il tricolore rappresentato da Giovanni Crupi, capo-tecnico italiano artefice dei successi di Shane Byrne oggi al seguito proprio di Scott Redding.

MACKENZIE LEADER, FORES SUL PODIO

Può abbozzare un sorriso anche Tarran Mackenzie, con McAMS Yamaha ora capo-classifica in solitaria grazie al 2° posto sul traguardo, davanti a Tommy Bridewell (Moto Rapido Ducati, 4°). Tra di loro è stato protagonista di una prestazione d’autore Xavi Forés, spettacolare terzo con la Fireblade di Honda Racing UK, festeggiando il primo podio personale nel BSB. Il pilota spagnolo, dopo aver indovinato una prodigiosa partenza, ha dato prova di grinta e determinazione regolando anche Jason O’Halloran (5°) ed il connazionale Hector Barbera, sorprendente 6° al debutto con Bournemouth Kawasaki. L’ex vice-iridato 250cc è stato l’unico tra i big a partire con la Pirelli SC2 all’anteriore, recuperando posizioni nel finale.

BROOKES KO, 2 PUNTI PER CORTI

Chi è mancato all’appello risponde al nome di Josh Brookes, incappato in un rovinoso highside nel corso del sesto giro all’uscita dalla Chicane Roberts. Per l’australiano più che un pesante-zero per la classifica è un’occasione di vittoria sfumata, considerando il gran passo (pole compresa) mostrata nelle prove. Conclude invece quattordicesimo in rimonta Claudio Corti, premiato con 2 punti per la classifica di campionato, il tutto aspettando le restanti due gare in programma domani.

Bennetts British Superbike Championship 2019
Donington Park National
Classifica Gara 1

1- Scott Redding – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale V4 R – 26 giri

2- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.824

3- Xavi Forés – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.666

4- Tommy Bridewell – Oxford Racing – Ducati Panigale V4 R – + 1.868

5- Jason O’Halloran – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 2.147

6- Hector Barbera – Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 4.088

7- Christian Iddon – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 7.401

8- Keith Farmer – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 10.391

9- Glenn Irwin – Quattro Plant JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 11.284

10- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 12.669

11- Andrew Irwin – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 14.359

12- Luke Stapleford – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 14.994

13- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 15.072

14- Claudio Corti – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR – + 26.893

15- James Ellison – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 26.933

16- Joe Francis – Lloyd & Jones Bowker Motorrad – BMW S1000RR – + 31.161

17- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 31.912

18- Josh Elliott – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 32.161

19- David Allingham – EHA Racing – Yamaha YZF R1 – + 38.275

20- Matt Truelove – Raceways Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 38.616

21- Sylvain Barrier – Brixx Ducati – Ducati Panigale V4 R – + 48.979

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MV Agusta

MV Agusta non proseguirà nel BSB: ecco perché

Buildbase Suzuki

FS-3 Kawasaki e Buildbase Suzuki in pista a Cartagena per il BSB 2020

Silverstone

Test ufficiali del BSB 2020 a Silverstone National