Superbike Thailandia Marco Melandri ammette “Rea è impressionante”

Superbike Thailandia Marco Melandri ammette “Rea è impressionante”

Marco Melandri di nuovo in difficoltà coi freni ammette “Rea è impressionante” Per batterlo la Ducati dovrà lavorare duro

Marco Melandri scende dal podio di Buriram abbastanza rabbuiato Poi analizza con lucidità la situazione: due terzi posti in avvio di Mondiale, dopo quasi due anni di stop, alla fine non sono così male.

“Ho fatto la miglior gara possibile, credo di aver fatto il risultato che era alla nostra portata. Volevo ripassare Rea, provare a innevosirlo. Ma partendo così forte ho sfruttato troppo le gomme. Adesso vediamo da Aragon come poter avvicinare questa Kawasaki”. 

Avvicinare non significa battere. Rea è proprio fuori portata? 

La Kawasaki è difficile da battere. In Europa cambieranno le situazioni ma Rea è cresciuto, qui anno scorso se l’era giocata con Sykes, adesso ha fatto un ulteriore step. Sembra che va piano invece non sbaglia. Guida in maniera impressinante”.

L’inizio delle due gare aveva un pò illuso. Poi che è successo?

“Dal venerdi abbiamo avuto problemi coi freni, ma cambiati i dischi sembrava migliorata. In gara1 siamo andati in crisi a metà gara, nella seconda ancora prima. In scia a Rea si sono scaldati e mi arrivava la leva nelle mani, dovevo regolarla  sei volte al giro, anche nel misto. La frenata peggiore era l’ultima, quando Tom mi ha attaccato all’ultimo giro sapevo di non poterci fare niente. Non riuscivo a fermarmi e se avessi tentato di resistere avrei combinato un casino.”

Quinto posto nel Mondiale a -55 punti da Rea. Come valuti questo avvio?

“Sono stato fermo molto a lungo e dalla prima gara sono stato sempre davanti a lottare coi migliori, era difficile prevederlo. Sono vicino anche a Chaz che sembrava l’unico in grado di guidare questa moto, invece è bello vedere che diversi stili di vita possono essere veloci. Devo ancora lavorare, peccato per lo zero di Phillip Island. Ma siamo sulla strada giusta”.

Superbike Thailandia Gara 2 cronaca e classifiche

Superbike Thailandia Guardate che volo Lorenzo Savadori!

Superbike Thailandia Gara 1 cronaca e classifiche

Supersport Federico Caricasulo primo successo Mondiale

Foto Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy