Superbike: Honda non conferma Davide Giugliano, arriva Takumi Takahashi

Superbike: Honda non conferma Davide Giugliano, arriva Takumi Takahashi

Il pilota romano ex Ducati non convocato per il prossimo round di Portimao, 16-17 settembre. Al suo posto Takumi Takahashi ufficiale HRC nell’All Japan Superbike.

Commenta per primo!
Davide Giugliano nel box Honda con il capotecnico Dino Acocella

Superbike: la Honda rinuncia a Davide Giugliano per il prossimo round del Mondiale Superbike in programma a Portimao (Portogallo) il 16-17 settembre. Al suo posto ci sarà Takumi Takahashi, ufficiale HRC nella serie giapponese.

E’ durata quindi pochissimo l’avventura del 26enne romano ex Ducati sulla CBR1000RR SP2 schierata da Honda Europa. Giugliano ha preso parte alle due giornate di test pre gara, poi ha gareggiato al Lausitzring. Per la verità senza troppa fortuna: ritirato in gara 1 per un problema tecnico e solo 17° nella successiva, a oltre un minuto dal vincitore Chaz Davies.

Sulla moto che era del compianto Nicky Hayden salirà il giapponese Takumi Takahashi, ufficiale HRC nell’All Japan Superbike.  Dove le specifiche tecniche sono diverse da quelle del Mondiale e la quattro cilindri Honda usa l’elettronica Magneti Marelli, invece della britannica Cosworth montata sulle CBR-RR in configurazione Mondiale. Takahashi sbarca in Europa con il difficile compito di dare un’opinione sul livello di competitività della moto e magari orientare lo sviluppo 2018. Ma c’è un ulteriore problema: il 1 ottobre, data del round francese del Mondiale, Takahashi è impegnato nella serie nazionale ad Okayama. Per cui, per Magny Cours, servirà un altro sostituto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy