Superbike Donington Clamoroso Pirelli ritira la gomma esplosa a Rea

Superbike Donington Clamoroso Pirelli ritira la gomma esplosa a Rea

Superbike Donington Clamoroso Pirelli ritira la gomma esplosa a Rea La decisione presa in serata “E’ uno scrupolo, non si erano mai avuti problemi”

Commenta per primo!

Svolta clamorosa nel “caso Rea”. In conseguenza del tremendo incidente di Jonathan Rea a tre giri dalla fine di gara 1 la Pirelli ha deciso di ritirare dall’allocazione di gomme prevista per Donington la soluzione utilizzata dal campione del Mondo nella prima corsa, ma anche da molti altri protagonisti. Vediamo cosa succede e cosa può cambiare.

La gomma incriminata è la VO602 “sviluppo”, introdotta nel precedente round di Imola. E’ la soluzione più tenera (ed evidentemente anche più competitiva) tra quelle portate a Donington. Oltre alla Rea in gara 1 sono partiti con la VO602 (identificata con la lettera A) anche: Tom Sykes, Alex Lowes, Marco Melandri, Leon Haslam, Michael van der Mark e Randy Krummenacher. Tutti questi piloti dovranno cambiare soluzione per gara 1, spostandosi sulla soffice di gamma (la B)  contando sulla fornitura aggiuntiva di un pneumatico in più stabilito dal fornitore unico. La decisione Pirelli è stata ovviamente avallata da Dorna (promoter del Mondiale) e dalla Race Direction. Il valzer di gomme costringerà i piloti citati ad adattarsi alla soluzione già adottata da Chaz Davies, unico dei top rider a partire con la B. La decisione potrebbe dunque cambiare drasticamente le carte in tavola. Tra l’altro nel comunicato emesso in serata si cita, per errore, l’allocazione di una nuova A, quando ovviamente si tratterà di un B in più. Ecco il comunicato ufficiale, che riportiamo integralmente:

“Pirelli, di comune accordo con Dorna e con la Race Direction del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike, ha deciso di ritirare dall’allocazione pneumatici a disposizione dei piloti della classe WorldSBK per il round di Donington Park la soluzione posteriore di sviluppo V0602 (opzione A). La decisione è stata presa in seguito a quanto accaduto in Gara 1 al pneumatico posteriore di Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) che, nel corso del ventunesimo giro, ha perso repentinamente pressione causando la caduta del pilota.

Pur specificando che la soluzione ritirata non ha comunque mai mostrato problemi fino ad ora, essendo stata utilizzata con successo e da molti piloti sia in Gara 1 che in Gara 2 nel round di Imola sia da diversi piloti, tra cui Tom Sykes, Alex Lowes e Marco Melandri, in Gara 1 a Donington Park, dal momento che non è stato ancora possibile accertare le cause (interne od esterne al pneumatico) che ne hanno provocato il repentino sgonfiamento, nell’interesse primario della sicurezza dei piloti e in attesa di ulteriori analisi sul pneumatico oggetto dell’indagine, Pirelli e Dorna hanno pertanto concordato il ritiro di questo pneumatico dall’allocazione a disposizione dei piloti. A compensazione, Pirelli fornirà a ciascun pilota un pneumatico aggiuntivo in mescola SC0 di gamma (opzione A) aumentando così da 8 a 9 il numero di pneumatici disponibili in questa soluzione per il round di Donington Park”.

Jonathan Rea “Come mi avessero sparato”

Superbike Donington La spiegazione ufficiale della Pirelli

Superbike Donington Ecco com’è caduto Jonathan Rea

Superbike Donington Gara 1 Cronaca e classifiche

Superbike Donington Il ricordo di Nicky Hayden

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy