Romano Fenati indagato per tentata violenza privata

Romano Fenati indagato per tentata violenza privata

Aperto un fascicolo contro Romano Fenati da parte della Procura di Rimini, con l’ipotesi di reato di “violenza privata” per il folle gesto a Misano contro Stefano Manzi.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Non finiscono i guai per Romano Fenati: dopo le pesanti sanzioni arrivate dal lato sportivo per quanto successo nel corso del Gran Premio di San Marino, arrivano anche i problemi di tipo giudiziario. Riminitoday infatti ha anticipato che la Procura della Repubblica di Rimini ha aperto un fascicolo contro il pilota ascolano. L’ipotesi di reato è “violenza privata”: i carabinieri di Misano dovranno indagare su quanto accaduto, acquisendo i video dell’incidente ed ascoltando anche Stefano Manzi. Una mossa indipendente dall’esposto Codacons presentato in seguito al fattaccio, scartando momentaneamente ipotesi di reato più gravi come il tentato omicidio. L’udienza avrà luogo il 29 ottobre.

Sta costando veramente caro il gesto compiuto da Romano Fenati che, dopo un acceso duello avuto con Stefano Manzi, ha “perso la testa”, come lui stesso ha ammesso, affiancandosi al pilota Forward Racing e afferrandogli il freno, ad una velocità superiore a 200 km/h. Un fatto che non ha avuto conseguenze serie, ma sta portando continui risvolti di natura sportiva, come ad esempio l’essere appiedato dall’attuale team Marinelli Snipers e da MV Agusta Forward Racing, con il quale avrebbe dovuto disputare la stagione 2019.

Punizione severa poi anche dalla Direzione Gara, che aveva comminato al pilota ascolano due Gran Premi di squalifica, una sanzione poi aumentata a sei, quindi fino a fine stagione, dalla FIM e dal suo presidente Vito Ippolito, ritirandogli la licenza (che potrebbe essergli di nuovo concessa nel 2019) e sottolineando con questo l’importanza del fair play in questo sport, oltre a come il comportamento di un pilota di questo livello debba essere d’esempio per le giovani generazioni. La Federazione Motociclistica Italiana poi non era rimasta ferma, decidendo in questi giorni di sospendere in via precauzionale la licenza a Romano Fenati, allontanandolo da qualsiasi attività sportiva e federale.

Ora, il provvedimento disciplinare verrà sottoposto ad ulteriori indagini, da parte del Procuratore Federale, chiamato ad esprimersi sulla questione entro due mesi. Alla fine di questo procedimento, il Procuratore deciderà o meno se Romano Fenati dovrà essere deferito al Tribunale Federale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy