Adam Cianciarulo

Supercross USA: Adam Cianciarulo insieme a Tomac nel 2020

Grandi movimenti di mercato negli Stati Uniti con il grande colpo di Kawasaki che promuove ufficiale nella 450 Adam Cianciarulo Sexton vicino a Honda

6 agosto 2019 - 16:45

E’ la grande giornata della Kawasaki a livello mondiale nel motocross, dopo l’annuncio del rinnovo di Clement Desalle nella MXGP (qui il link) ancne dagli USA è arrivato un comunicato molto importante per la prossima stagione del Supercross/National.

CIANCIARULO CON TOMAC

Per il 2020  il team Monster Energy Kawasaki schiererà l’attuale leader del National Eli Tomac e Adam Cianciarulo che farà il suo debutto nella classe maggiore. Dopo  una carriera di successo sotto la tenda da Monster Energy / Pro Circuit / Kawasaki, Cianciarulo salirà di categoria prendendo il posto, un po a sorpresa di  Joey Savatgy che finirà gli ultimi tre round del National con il pieno supporto della squadra per chiudere la sua stagione da rookie.”Sono super eccitato e grato per questa opportunità” ha dichiarato Cianciarulo. “Ero solo un bambino quando ho firmato con Kawasaki nel 2004, ed è stato un mio sogno da allora raggiungere questo punto. Sono cresciuto nel Team Programma Green. Per la mia carriera in 250cc con Mitch Payton e Monster Energy / Pro Circuit / Kawasaki, mi sento pronto per affrontare la prossima sfida di competere ai massimi livelli. Il lavoro è appena iniziato e sono pronto per iniziare con la splendida e velocissima KX450 “.

SEXTON IN HONDA?

Con il ritiro a soli 29 anni di Cole Seely, (ne avevamo parlato qui) Honda è chiamata a trovare un compagno veloce da affiancare a Ken Roczen. Con molta probabilità sarà Chase Sexton, campione un po a sorpresa (a causa dell’infortunio di Austin Forkner) del Supercross costa Est. Il classe 1999 passerebbe quindi dal team GEICO a quello ufficiale debuttando quindi nella classe 450.

SAVATGY LIBERO

Joey Savatgy diventa quindi uno “svincolato” di lusso che potrebbe fare comodo a diversi team. Su tutte la Suzuki in cerca di un pilota con le caratteristiche del giovane americano, ma anche il Team Rocky Mountain e Smartop avrebbero più di qualche motivo per bussare alla porta di Savatgy.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jonathan Rea

Superbike: Jonathan Rea, la vittoria è un’ossessione

Tony Cairoli

MXGP, Tony Cairoli mette nel mirino il 10° Mondiale

Jonathan Rea

Superbike Jonathan Rea “Guidare su una pista così è devastante”