9 Aprile 2023

Toprak Razgatlioglu, la MotoGP si avvicina: nuovo test con la M1 a Jerez

Toprak Razgatlioglu torna sulla Yamaha MotoGP: due giornate a Jerez con il test sviluppo insieme a Cal Crutchlow

Toprak Razgtalioglu, MotoGP

Toprak Razgatlioglu torna in sella alla Yamaha MotoGP per una doppia sessione con il test sviluppo. L’ex iridato Superbike salirà sulla YZR-M1 dividendo la pista con il tester Cal Crutchlow. L’appuntamento è fissato per lunedi 10 e martedi 11 aprile, a ridosso del terzo appuntamento del Mondiale Superbike che andrà in scena il 22-23 di questo mese ad Assen, in Olanda.

MotoGP in avvicinamento?

E’ la seconda volta che Toprak Razgatlioglu sale sulla MotoGP, ma in pratica sarà un debutto vero e proprio. Lo scorso giugno al Motorland Aragon infatti la stella turca trovò brutto tempo, per cui il debutto assoluto durò poco e non offrì indicazioni attendibili, aldilà della grande soddisfazione di sperimentare i 300 cavalli della top class. Stavolta invece farà sul serio, perchè il provino sembra assai più strutturato: due giornate, invece di una, e pieno supporto del test team di Iwata. Toprak gongola: “Si, stavolta avrò più tempo e pare che anche il meteo ci darà una mano” ha fatto sapere Razgtalioglu attraverso la nota stampa Yamaha. “Questo mi permetterà di capire quali sono le esigenze di guida per la MotoGP”. A partire dalla conoscenza delle gomme Michelin, fornitore unico della MotoGP.

Strategia

Il contratto di Toprak Razgtalioglu con Yamaha Europa, gestore delle attività Superbike, scade a fine di questa stagione. Quindi il turco è libero di guardarsi intorno a 360 gradi. Il provino può avere tanti significati: Yamaha sicuramente vorrà tenerselo stretto, e se il turco vorrà assolutamente salire in top class, l’unico modo sarà promuoverlo a fianco di Fabio Quartararo, sempre che il francese resti. Significa che il posto di Franco Morbidelli è fortemente in discussione? Potrebbe essere, ma non è detto, anche perchè in Argentina l’ex viceiridato è andato molto forte e sembra in netta ripresa dopo le ombre di anno scorso. In ogni caso le pedine sono in vorticoso movimento. Del resto anche per Toprak la situazione è complicata, perchè trovare posto in MotoGP, in alternativa a Yamaha, non sarebbe comunque facilissimo, vista la concorrenza degli attuali protagonisti e anche degli emergenti che spingono dalla Moto2.

“Sono curioso di vedere quanto va”

Che il test sia di rivelante importanza lo fa sapere Lin Jarvis, responsabile delle operazioni MotoGP di Yamaha. “Non avevo seguito il precedente provino di Toprak Razgatlioglu ad Aragon, l’anno scorso, ma stavolta a Jerez ci sarò” fa sapere il manager britannico. “E’ un pilota di straordinario talento e sono molto curioso di vedere di cosa è capace con la nostra M1”. Quindi sarà un esame in piena regola, coi cronometri spianati….

Jonathan Rea la splendida biografia: “In Testa” disponibile su Amazon

Foto: Yamaha Racing

Lascia un commento