MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Yamaha-Quartararo giorni cruciali: “Da anni lavoriamo sul motore”

Yamaha vuole blindare il neo campione MotoGP Fabio Quartararo. La Casa di Iwata è al lavoro sul nuovo motore che debutterà nel test di Sepang.

1 gennaio 2022 - 9:31

Yamaha si lascia alle spalle una stagione MotoGP conclusa con la conquista del titolo piloti e si appresta ad un 2022 ricco di sfide. La prima sarà convincere Fabio Quartararo a restare. Non basterà solo un ingaggio plurimilionario, ma anche una YZR-M1 all’altezza delle rivali. Il pilota di Nizza ha saputo colmare alcune lacune tecniche con il suo talento, ma dal prossimo campionato potrebbe non bastare. Il bottino punti accumulato nella prima parte di stagione gli ha consentito di gestire dopo la pausa estiva, lottando spesso alle spalle delle Rosse di Borgo Panigale.

Yamaha affila le armi per il 2022

Inoltre l’addio forzato di Maverick Vinales, le pessime prestazioni di Valentino Rossi, l’infortunio di Franco Morbidelli hanno appannato il 2021 in MotoGP della Casa di Iwata. L’ultima uscita nel test di Jerez ha evidenziato come la M1 sia deficitaria di cavalli. Il problema è colmare il gap senza penalizzare le altre aree tecniche, perché alla fine il pacchetto moto è sempre un compromesso. “Penso che abbiamo un pacchetto molto buono ed equilibrato, con molte qualità positive sulla nostra moto che Fabio ha visto – ha detto Lin Jarvis a MCN -. Ha una frenata incredibile e un grande feeling con l’avantreno“.

Non è un mistero che a Iwata stiano lavorando sul nuovo motore che debutterà nel test MotoGP di Sepang. “Sappiamo che ci manca la potenza, ci stiamo lavorando da anni. E’ un nodo da risolvere e sono ottimista“. Sarà il punto cruciale per trattenere Fabio Quartararo oltre il 2022. E la firma dovrà arrivare in tempi brevi, perché il mercato piloti è già in subbuglio. “Penso che bisogna essere realisti – ha aggiunto il manager britannico -. Bisogna guardare anche alle cose positive, penso che la nostra moto si adatti molto bene allo stile di Fabio. Ovviamente dobbiamo dargli gli strumenti necessari per continuare a vincere. Ci sono sei fabbriche in competizione di cui sono davvero molto competitive“.

Fabio vuole blindare lo scettro della MotoGP

Dopo aver chiuso l’anno con una breve vacanza fra Dubai e le nevi di Andorra, Fabio Quartararo ha ripreso ad allenarsi. Ha fatto tappa sulla pista di motocross a Dorno, tra un mese sarà nuovamente in sella alla M1. Non ci sono dubbi che l’obiettivo sia riconfermarsi campione di MotoGP. “Questa stagione è stata incredibile e difficile allo stesso tempo – ha detto il francese -. Ho raggiunto il mio più grande obiettivo e sogno da quando ero bambino. Abbiamo avuto alcune difficoltà durante l’anno, ma eravamo sempre concentrati e determinati ad essere al top! La mia mentalità è ancora la stessa per il 2022, quindi continuiamo a lavorare sodo per raggiungere il nostro prossimo obiettivo“.

“Come ho progettato il mio sogno” la magnifica autobiografia Adrian Newey, il genio F1

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Enea Bastianini

MotoGP, esclusiva Pernat: “Bastianini ha un solo obiettivo”

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Lorenzo sr: “Andrea Dovizioso ha un grosso problema”

MotoGP, Massimo Rivola

MotoGP, Massimo Rivola: “Il futuro di Vinales dipende da noi”