MotoGP, Razlan Razali e Johan Stigefelt

MotoGP, Yamaha: cosa bolle in pentola. Valentino Rossi al bivio

MotoGP in pausa estiva, ma le trattative del mercato sono in pieno fermento. Cal Crutchlow correrà in Austria. Valentino Rossi verso l'addio definitivo.

6 luglio 2021 - 10:27

Cosa bolle in pentola nelle fila Yamaha in questi giorni di pausa del campionato MotoGP? Maverick Vinales lascerà il box factory a fine stagione e ogni mossa di mercato è ancora possibile. Franco Morbidelli è il più accreditato ad occupare il suo angolo di box. Il vice-campione del mondo ha sostenuto un intervento al ginocchio sinistro prima del GP di Assen, proprio per arrivare al top della forma in vista del 2022. Al momento da Petronas SRT non sono arrivate notizie ufficiali, del resto sarebbe ancora presto. Ma non è da escludere che il pilota della VR46 Academy possa saltare il doppio appuntamento austriaco dell’8 e 16 agosto.

A quel punto la scuderia di Razlan Razali dovrà trovare un sostituto. Il primo nome è quello di Garrett Gerloff, anche se non potrà esserci al Red Bull per il primo round. Il pilota texano sarà impegnato in Repubblica Ceca nel Mondiale Superbike, dove lo lega un contratto con il team GRT Yamaha. Sarebbe però disponibile per il secondo GP in terra austriaca, magari in vista di un impegno full time in MotoGP per il 2022. Nel week-end del 6-8 agosto potremmo allora rivedere Cal Crutchlow in pista come sostituto di Franco Morbidelli. Sarebbe la prima gara dopo il ritiro per il britannico che finora non ha svolto molti test a bordo della YZR-M1. Possibile venga impiegato in entrambe le manche al Red Bull Ring.

Valentino Rossi in queste settimane dovrà dare l’annuncio ufficiale sul suo futuro da pilota MotoGP. Sembra scontato l’addio al team Petronas SRT, Razlan Razali si guarda intorno. Tra gli obiettivi c’è Andrea Dovizioso, il suddetto Garrett Gerloff, non è da escludere del tutto Toprak Razgatlioglu, specialmente in caso di vittoria del mondiale Superbike. Per il Dottore sembra quasi scontato l’addio al Motomondiale per tentare l’avventura nell’endurance con le quattro ruote. L’ipotesi Ducati resta ancora in piedi, ma sembra più un ultimo miraggio.

2 commenti

walterguzzi
11:12, 6 luglio 2021

Morbidelli merita più considerazione toccherebbe a lui il posto di Valentino ma gli sponsor in questi casi sono decisivi

    makiland
    12:23, 6 luglio 2021

    Morbido merita certamente un Team che creda in lui … è umiliante vederlo in questa stagione arrancare e soffrire anche fisicamente per non avere avuto il supporto che merita un vicecampione del mondo in carica …
    Così si demoliscono gli stimoli di piloti votati al podio e così … qualcuno … ci marcia sopra come un avvoltoio.
    Guardati dai nemici, ma ancor di più dagli amici …

POTRESTI ESSERTI PERSO:

franco morbidelli motogp

MotoGP, Franco Morbidelli: “Sfida superata in maniera decente”

aleix espargaro misano motogp

MotoGP: comanda Aleix Espargaró nel day-2, Bagnaia top dei Test Misano

alex rins motogp

MotoGP, Alex Rins: “Sylvain Guintoli? Non so davvero come faccia”