MotoGP, Valentino Rossi al Ranch di Tavullia

MotoGP, Valentino Rossi-Petronas ai titoli di coda: la lista dei sostituti

Razlan Razali esclude un rinnovo fra Petronas e Valentino Rossi per la stagione MotoGP 2022. Tra i possibili sostituti Vierge, Roberts, Schrotter e Bez.

27 luglio 2021 - 16:14

Prima della pausa estiva del campionato MotoGP Maverick Vinales ha annunciato la separazione da Yamaha a fine stagione. Una mossa a sorpresa che ha sconvolto il mercato piloti con effetto domino, considerando anche il probabile addio di Valentino Rossi alla classe regina. Il veterano di Tavullia quasi certamente non proseguirà con la squadra malese anche nel 2022. E se deciderà di proseguire per un altro anno lo farà nel suo team Aramco VR46 in sella ad una Ducati, anche se l’opzione resta improbabile.

A questo punto Razlan Razali sta cercando due piloti per il prossimo Mondiale MotoGP, visto che Franco Morbidelli sembra destinato a passare nel team Yamaha factory. Qui ritroverà l’ex compagno di box Fabio Quartararo, entrambi in Petronas SRT nelle stagione 2019-2020. In un’intervista a MCN il team principal malese parla delle varie opzioni sul tavolo. A cominciare dal “pescaggio” in Superbike, con Jonathan Rea che farebbe gola a Petronas SRT, dopo che sia Razgatlioglu che Gerloff hanno rinnovato con Yamaha. Peccato che l’età non giochi più a suo favore. “Abbiamo fatto una lista con possibili candidati che non erano in MotoGP, e il suo nome era lì come Toprak Razgatlioglu o Garrett Gerloff. Ma sfortunatamente rema contro di lui. Vogliamo davvero puntare sui giovani piloti“.

Il Dottore lontano da Petronas

Per questo motivo sembra improbabile anche l’ipotesi di puntare su Andrea Dovizioso. Nonostante l’idea sia accattivante, Razali preferirebbe due giovani piloti ed evitare l’esperienza già vissuta con Valentino Rossi nel 2021. “Con il massimo rispetto per Valentino, non vogliamo trovarci in una situazione simile a quest’anno. Sono entrambi piloti fantastici, ma il livello è salito molto. Valentino è più veloce dello scorso anno, ma per lui è difficile fare punti e Dovizioso è fuori da un anno. Vogliamo crescere con giovani piloti, come abbiamo fatto con Fabio Quartararo”.

Quindi la lista dei nomi inizia a restringersi: Xavi Vierge, Joe Roberts, Marcel Schrotter, Raul Fernandez (ipotesi difficile) e Marco Bezzecchi. Quest’ultimo sembra destinato ad approdare in Aramco VR46 con Ducati. Ma nel caso Valentino Rossi decidesse di proseguire in MotoGP per un’altra stagione, l’italiano troverebbe sicuramente un posto in griglia a bordo della YZR-M1. Intanto il Dottore ha ripreso ad allenarsi dopo alcuni giorni di vacanza a bordo del suo nuovo yacht, in compagnia degli amici più stretti. Per lui e gli allievi dell’Academy è tempo di ritornare sullo sterrato del Ranch di Tavullia per prepararsi in vista della seconda metà di campionato.

Per i tuoi massaggi Thai

1 commento

Max75BA
16:48, 27 luglio 2021

Se deve chiudere la carriera in questo modo sarebbe meglio se fosse possibile disputare l’ultimo gp nel suo team, in Ducati…basterebbe una singola gara d’addio, sarebbe molto bello ma poco realistico…

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

MotoGP, Valentino Rossi: “Gomme Michelin? Serve più coerenza”

enea bastianini motogp

MotoGP, Enea Bastianini: “Michele Pirro riferimento nelle prime libere”

motogp misano 2021

MotoGP Misano: dal ritorno di Morbidelli al “vero momento” di Márquez