MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: il futuro della squadra tecnica

Dalla stagione MotoGP 2022 Valentino Rossi non sarà più pilota. Ma i suoi tecnici continueranno a lavorare per il gruppo VR46.

22 ottobre 2021 - 20:37

L’ultimo Gran Premio di Valentino Rossi a Misano non sarà ricordato per il risultato, ma per l’addio del campione che ha pervaso il paddock della MotoGP. Non è ancora tempo dei saluti ma il countdown verso Valencia si comincia ad avvertire. Nel venerdì di prove libere affiorano tutte le problematiche della Yamaha M1 in condizioni di semi-bagnato. “Per la mia esperienza personale ho cominciato ad accorgermi di questa cosa nel 2016 – sottolinea il Dottore -. Prima andava bene sul bagnato, nel 2016 ho fatto una sfida con Dovizioso in Malesia e mi ha vinto con grande superiorità e ho fatto secondo. Le gomme sono cambiate tanto rispetto ad allora, potrebbe essere anche quello“.

Un week-end ricco di impegni

Sul bagnato il prototipo di Iwata è più stabile, non appena il circuito inizia ad asciugarsi la moto inizia a mancare di aderenza. Non c’è tempo per concentrarsi sulla prestazione, il momento storico richiede tanti impegni, anche a livello di comunicazione. “Mi chiedono di fare tante cose importanti perché è il mio ultimo GP. L’unica possibilità sarebbe quella di trovare uno stuntman, così che io possa guidare una moto e l’altro Valentino Rossi possa partecipare ai diversi eventi. Alla fine però è bello e spero che domenica ci sia il sole e tanti tifosi” . Il campione di Tavullia ha fatto la storia della MotoGP non solo per i nove titoli mondiali. Ma anche per le sue capacità comunicative e carismatiche. “Lavoro con i media, sono gentile con le persone, anche quelle che non seguono le moto. Soprattutto, ho molto successo con le nonne di 80 anni!“.

Il gruppo di lavoro

Dalla prossima stagione Valentino Rossi non ci sarà in veste di pilota, ma il suo gruppo di lavoro proseguirà per conto della VR46. “E’ un bel gruppo, ci abbiamo lavorato parecchi anni, è importante avere una buona squadra affiatata“. Alessio Salucci continuerà a fare da supervisore per il gruppo VR46. “David Muñoz e Matteo Flamigni verranno a lavorare nel mio team MotoGP, uno con mio fratello Luca e l’altro con Bezzecchi. Mentre Idalio Gavira allenerà entrambi i piloti. Sono tutte persone con molta esperienza e la loro presenza sarà importante“.

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez 100% riposo. Puig: “Problema inaspettato”

Valentino Rossi Ranch Tavullia

Valentino Rossi promette battaglia: i campioni arrivano al Ranch di Tavullia

MotoGP, Fonsi Nieto

MotoGP, Ducati Pramac nomina il sostituto di Francesco Guidotti