MotoGP, Valentino Rossi e Alessio Salucci

MotoGP, ‘Uccio’: “Valentino Rossi prepara la ciliegina sulla torta”

Valentino Rossi al lavoro per centrare il podio nel secondo riund MotoGP a Misano. Alessio Salucci smentisce l'interesse per il team Ducati Avintia.

15 settembre 2020 - 21:16

Valentino Rossi chiude 17° il test MotoGP di Misano ma il cronometro ha relativa importanza. Il box Yamaha era un cantiere aperto, tante piccole novità al vaglio dei piloti ufficiali. Telaio, scarico, forcellone, freno posteriore, ma non tutto ha dato gli esiti sperati. Il nuovo telaio è stato bocciato. Il nuovo scarico migliora l’erogazione ma non offre più velocità di punta. Buone sensazioni anche sul forcellone in carbonio, ma il Dottore non ha ancora provato il freno posteriore in stile scooter.

Il podio mancato

Nel prossimo Gran Premio a Misano Valentino Rossi avrà qualche arma in più per puntare al podio. Resta l’amarezza per quel sorpasso di Joan Mir a sei curve dalla fine di domenica scorsa. “Stiamo ragionando ancora sullo scorso week-end, giornata storica ma è mancata la cieligina sulla torta. Stiamo lavorando per fare in modo da aggiungere la ciliegina“, racconta Alessia Salucci a Sky Sport MotoGP. Occhi puntati su una strategia gomme diversa, magari con la hard all’anteriore. “Forse la dura andava un po’ meglio ma adesso è facile dirlo. Ma se iniziamo bene venerdì perché non lottare per la vittoria“.

Nuove componenti e smentite

Soddisfatto per l’impegno di Iwata, finalmente il modus laborandi della casa giapponese sembra cambiata in meglio. “Siamo contenti, Yamaha ha portato un sacco di cose, sembra che sia esplosa una bomba nel box per i pezzi che ci sono da tutte le parti. Yamaha ha voglia di continuare a migliorare perché non dobbiamo adagiarci sugli allori. Qui siamo forti e lo sappiamo – sottolinea Uccio -. Arriveranno piste dove soffriremo e dobbiamo migliorare là“.

Nei giorni scorsi si vociferava di un possibile interessamento della VR46 ad acquisire e sostituire il team Avintia per l’ingresso in MotoGP. Una notizia che il braccio destro di Valentino Rossi smentisce categoricamente. “Stiamo parlando con Avintia e Ducati per parlare di Luca, è primo in campionato, è veloce, un ragazzo veloce e intelligente. Stiamo parlando per quello, ma non di altro“.

La sfida ‘pericolosa’ Maro-Bez

Adrenalina allo stato puro a Tavullia e nell’Academy, non solo per il doppio podio di Morbidelli e Bagnaia. In Moto2 Luca Marini e Marco Bezzecchi hanno dato spettacolo, forse prendendo qualche rischio di troppo. “Per fortuna è andata bene, ma quelle cose lì a sei-sette giri dalla fine non è che mi esaltino – prosegue Uccio -. Non mi sono divertito, è un attimo buttare via cose importanti. Meglio usare più intelligenza nelle prossime gare… Non è facile gestire, devono essere furbi loro e capire che aiutarsi è la cosa migliore. La gara la guardo nel motorhome, avevamo lo sguardo nel vuoto, non ci parlavamo tra di noi e non vedevo l’ora che finisse“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

moto2 gardner

Moto2: Remy Gardner ci prova, operazione rientro in Catalunya

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

MotoGP, Valentino Rossi: “Stagione pazza, ci servono punti”

motogp misano 2020

MotoGP: i numeri di un doppio GP ‘pubblico’ a Misano di grande successo