contatore per sito
site logo
MotoGP Misano Test 2022
MotoGP News

MotoGP, Test Misano: Marc Marquez con telaio Kalex, Ducati poche novità

05 set 2022 di Luigi Ciamburro

La MotoGP in pista per il test IRTA di Misano del 6-7 settembre. Marc Marquez ritorna dopo tre mesi di stop e proverà un nuovo telaio Kalex.

La carovana del paddock MotoGP resta di stanza a Misano all’indomani del Gran Premio che ha visto la vittoria della Ducati di Pecco Bagnaia. Martedì 6 e mercoledì 7 settembre (dalle 10:00 alle 18:00) ci saranno due giorni di test Irta in cui team e piloti potranno lavorare sulle novità per la stagione 2023. I tifosi potranno accedere sugli spalti acquistando il biglietto da 10 euro.

Marc Marquez rientra in pista

Al centro dei riflettori ci sarà il ritorno di Marc Marquez in pista a distanza di tre mesi dall’ultima operazione al braccio destro. Nel weekend di San Marino il campione della Honda ha sostato ai box per osservare i dati insieme al capotecnico Santi Hernandez, domani inizia una nuova pagina. Sarà l’occasione giusta per valutare le reali condizioni fisiche e vagliare alcune nuove componenti della RC213V. Secondo le prime indiscrezioni HRC ha ordinato a Kalex un nuovo forcellone posteriore in alluminio, in modo che Marc Marquez e Stefan Bradl possano provarlo e confrontarlo con il forcellone in fibra di carbonio che finora è stato utilizzato. Una delegazione Honda ha approfittato dell’ultima trasferta al Red Bull Ring per fare tappa a Bobingen, sede di Kalex e definire gli ultimi dettagli di questo primo forcellone in alluminio.

Stagione MotoGP 2023 nel mirino dei team

Si attendono novità anche in casa Yamaha, nel test MotoGP dovremmo vedere in azione un primo assaggio del prototipo 2023. E’ ormai plateale che Fabio Quartararo abbia chiesto più cavalli per il quattro cilindri della sua YZR-M1 e da Iwata potrebbe arrivare un’altra specifica dopo quella provata nel precedente test in Spagna (leggi QUI l’intervista al campione francese). Poche novità invece per la Ducati ufficiale, che solitamente non svela le novità con largo anticipo. La Desmosedici GP22 si è assestata solo dopo le prime gare del Mondiale, causando qualche intoppo nelle prime fasi a Pecco Bagnaia. Ora la Rossa di Borgo Panigale è una macchina da guerra quasi perfetta, per aggiornamenti più sostanziosi dovremo forse attendere il prossimo test di Valencia.

Suzuki con Aegerter?

Anche in casa Aprilia si aspettano diversi aggiornamenti per la RS-GP, molti già sperimentati dal collaudatore Lorenzo Savadori nei mesi scorsi. Sarà un test alquanto opaco per Suzuki che a fine campionato lascerà il campionato MotoGP, ma le sorprese non finiscono mai. Sulla GSX-RR potrebbe salire Dominique Aegerter del team Dynavolt Intact GP, che ha vinto la Coppa del Mondo MotoE con tre vittorie e sette podi in 12 gare, nelle altre due gare ha chiuso 4°. In KTM non ci si può “addormentare”, come sottolineato dal team manager Francesco Guidotti. “Abbiamo un bel po’ di cose da provare, come tutti non ci dobbiamo fermare, soprattutto noi che siamo un pelino indietro, in un processo di cambiamento strutturale e di metodo. Non possiamo dormire, serve materiale fresco, diverso, che ci permetta di essere più costantemente davanti. Il test team avrà qualcosa di nuovo ma non di rivoluzionario“.

Commenti
Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. i campi contrassegnati con * sono obbligatori.