12 Maggio 2024

MotoGP, rimpianto Bastianini: “Ha vinto il mio rivale, mi tira un po’ il didietro”

Bastianini rammaricato per non aver ottenuto il massimo in Francia: la sua permanenza nel team Ducati sembra allontanarsi, nonostante gli elogi di Dall'Igna.

MotoGP Le Mans Enea Bastianini

Enea Bastianini lascia Le Mans con l’amaro in bocca, perché con la velocità dimostrata avrebbe potuto ottenere di più. Aveva il ritmo dei primi, però partire dalla decima casella della griglia non è stato l’ideale. Ha ottenuto due quarti posti, quindi dei risultati da non buttare, però sia Jorge Martin sia Marc Marquez gli sono arrivati davanti. In questo momento sembrano poche le chance di rimanere nel team factory Ducati, ovviamente il suo manager Carlo Pernat sta lavorando da tempo a delle alternative.

MotoGP Le Mans, il rammarico di Bastianini

Il riminese è un po’ deluso al termine di questo fine settimana in Francia: “Non posso essere contento – ammette a Sky Sport MotoGP – perché potevo fare molto di più. Sono un po’ amareggiato, sicuramente la velocità non è mancata, ma qualcosa ci è sfuggito. Poi quel maledetto long lap… Ed è andata così“.

Bastianini ha dovuto scontare anche una penalità (long lap penalty) per aver tagliato curva 9 dopo un tentativo di sorpasso non ben riuscito su Aleix Espargaro. Questo il suo commento sull’episodio: “Volevo passare, avevo fretta. Vedevo che quelli davanti iniziavano a spingere un po’ di più e pensavo fosse il momento giusto di attaccare, non ho studiato troppo le mosse di Aleix e sono andato dentro. Il problema è che faccio fatica a rallentare la moto da dritto e sono andato un po’ lungo. Poi mi sono girato per vedere dove fosse e ridargli la posizione, però ho visto che non c’era perché è andato lungo. Non pensavo che mi dessero la penalità“.

Enea e il futuro

Durante la diretta è arrivato anche Gigi Dall’Igna, direttore generale Ducati, al quale ha rivolto il seguente pensiero: “Sta facendo un grande lavoro, c’erano tutte Ducati davanti. Quello che ha vinto è, tra virgolette, il mio diretto rivale quest’anno. Tira un po’ il didietro, però vabbè…“.

Dall’Igna ha replicato commentando la prestazione di Bastianini e facendo anche una battuta sulla complicata decisione che dovrà prendere per il team factory: “È arrivato quarto, ma le colpe non sono tutte sue. Io lo so bene. Ne terremo sicuramente conto, i tempi che ha fatto sono molto importanti, soprattutto a fine gara. La scelta dei piloti per il 2025 sarà difficile, stanno facendo tutti bene, però toccherà farla…

Quando è difficile correre con la pressione dei media e le incertezze sul futuro? Questa la risposta del pilota romagnolo: “Non è semplice, però ci sta mettendo molto in competizione. Stiamo andando tutti forte, è una pressione giusta e non sta facendo poi così male. Le gare sono quasi sempre tra piloti Ducati“.

Foto: Adrien Poupeau

Lascia un commento