MotoGP, Razlan Razali e Lin Jarvis

MotoGP, Quartararo-Rossi… che bega in casa Yamaha!

I contratti di Valentino Rossi e Fabio Quartararo rischiano di creare malumori in casa Yamaha qualora la stagione MotoGP 2020 venisse annullata.

27 aprile 2020 - 20:40

Maio Meregalli e Lin Jarvis sono stati chiari: Fabio Quartararo correrà nel team factory nel 2021. Anche se la stagione MotoGP 2020 venisse annullata. Una decisione che rischia di creare qualche malumore in casa Yamaha. Razlan Razali, team principal di Petronas SRT, ritorna sull’argomento ancora una volta. E spinge su Dorna e FIM affinché si stabilisca una data entro cui annullare il Mondiale.

IPOTESI STAGIONE ANNULLATA

In questo modo le squadre possono pianificare i progetti futuri. “Dobbiamo parlarne. Dobbiamo pianificare. Non vogliamo una situazione in cui improvvisamente dicano che non possiamo correre“. In realtà Razlan Razali ha in mente di riportare l’argomento Quartararo al vaglio dei vertici Yamaha se il campionato fosse annullato. Nonostante abbia già firmato per unirsi al team Yamaha factory il prossimo anno. Secondo questa improbabile ipotesi Valentino Rossi rimarrebbe al suo posto. Dello stesso pensiero è Marc Márquez che ha proposto di congelare tutti i contratti fino alla fine del prossimo anno, alla pari di motore e aerodinamica. “Se la stagione di quest’anno venisse dichiarata nulla, allora la mia opinione è che tutto dovrebbe essere nullo“, ha ribadito Razali a Crash.net.

LA CONTESA SU QUARTARARO

La contesa verte tutta intorno a Fabio Quartararo, con cui il team Petronas vorrebbe puntare al titolo. “Certo, alcuni piloti hanno già firmato per il prossimo anno con molti più soldi e vorrebbero andarci per quel motivo. Ma piloti a parte non bisogna dimenticare i promotori e gli sponsor per un Gran Premio. Che cosa succede allora? Se si annulla forse non vorrebbero continuare l’anno prossimo“. Vero è che il team satellite ha investito molto per fornire una M1 ufficiale a Fabio Quartararo quest’anno. L’obiettivo, almeno sulla carta, era puntare al titolo MotoGP. Cosa che non credono fattibile con Valentino Rossi. “Non è semplice annullare il campionato e continuare con quanto firmato per il 2021. Ma come ho detto, è meglio sedersi e discuterne. Perché ora – ha concluso Razali – c’è la possibilità di non disputare neanche una gara“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

KALEX Moto2

Moto2, la tecnica: il dominio del telaio KALEX

MotoGP, Davide Tardozzi

MotoGP, Tardozzi: “Jack Miller-Ducati, vicini ad una decisione”

Valentino Rossi a Misano

Valentino Rossi, Franco Morbidelli e la favola di Tavullia