MotoGP, Alberto Puig

MotoGP, Puig-Espargarò: prove di mercato piloti?

La stagione MotoGP rischia di non decollare, ma il mercato piloti resta in fermento. Pol Espargarò e Alberto Puig mostrano reciproca simpatia.

8 aprile 2020 - 9:14

La MotoGP resta ferma per l’emergenza Coronavirus, ma a tener desta l’attenzione ci pensano i protagonisti. Con la possibilità che il campionato venga annullato, il punto interrogativo resta il mercato piloti. Probabilmente poco o nulla cambierà, ma non si escludono colpi a sorpresa. Tra Alberto Puig e Pol Espargarò c’è grande intesa. Il team manager Honda, in un’intervista a DAZN, ha indicato il connazionale come rider ideale per una RC213V. “Molte cose possono accadere quest’anno, non sappiamo che tipo di campionato avremo, non sappiamo cosa faranno le persone alla fine dell’anno, non sappiamo se le persone che dovranno rinnovare aspetteranno la fine dell’anno…“.

Se il team factory Repsol Honda ha le selle blindate, non si può dire altrettanto della squadra satellite LCR. Cal Crutchlow è sul punto di addio, anche se una stagione MotoGP incompleta (nella migliore ipotesi) potrebbe spingerlo a continuare. Intanto Alberto Puig tende una mano a Pol: “Espargaró è un ragazzo che va molto veloce in moto e che mi è sempre piaciuto, penso che andrebbe molto veloce con una Honda. Se dovessi pensarci ora, direi che è un ragazzo che ovviamente potrebbe andare veloce con la Honda“.

Un invito che Pol Espargarò accoglie con grande gioia, dal momento che già in passato ha mostrato di pensare a qualche stimolo diverso. Con KTM ha svolto un ottimo lavoro di sviluppo. Ma la RC16 non è la moto che potrebbe consentirgli di puntare al podio, almeno nel breve termine. “Ho molto rispetto per Puig, penso che sia un ottimo team manager“, ha rivelato a Motorbike Magazine. “Penso che la Honda sia una moto che si adatti con me, ma in questo momento sono felice alla KTM. Mi trattano molto bene, mi danno tutto ciò che chiedo, grazie a loro sono così apprezzato in questo momento. Quindi continuerò a lavorare sodo per loro fino a quando il mio contratto sarà risolto. In seguito vedremo“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez: “Repsol Honda è in una situazione difficile”

Jorge Martin Moto2

Moto2: Jorge Martín, il ritorno dopo il Covid. “Ora vincere il più possibile”

rins motogp

MotoGP, Alex Rins cerca la svolta: “Dimenticare Misano, Barcellona è speciale”