15 Maggio 2024

MotoGP, Pramac leader ma avverte: “Marquez ci preoccupa”

Jorge Martin in testa alla classifica piloti MotoGP è il vero candidato al titolo. Ma con Marc Marquez e Pecco Bagnaia non si può stare tranquilli.

MotoGP Le Mans 2024

La gara di Le Mans sicuramente complica le scelte future ma imminenti della Ducati in merito al mercato piloti. Di certo i tifosi assisteranno ad una battaglia fino all’ultimo Gran Premio, dove a contendersi il titolo MotoGP ci saranno sicuramente Jorge Martin, Marc Marquez, Pecco Bagnaia ed Enea Bastianini. Uno è stato già riconfermato nel team factory fino al 2026, gli altri tre si giocheranno l’altra sella libera. Il weekend del Mugello sarà quello decisivo per prendere una decisione definitiva.

La doppietta di Martin a Le Mans

Intanto in casa Pramac si godono la leadership del madrileno, dopo che nella scorsa stagione ha sfiorato il colpaccio iridato. Stavolta si gioca a ruoli invertiti, con Jorge Martin a scappare in avanti e Pecco Bagnaia all’inseguimento. Il campionato è ancora lungo, ma lo spagnolo ha dimostrato di avere tutti i numeri per raggiungere lo storico traguardo. Un GP di Le Mans da dieci e lode, con pole position, record del circuito e doppia vittoria. “L’altro giorno parlavo con Gigi (Dall’Igna) e gli ho detto che non sapevo dove fosse il limite di questo ragazzo – spiega Fonsi Nieto ad ‘AS’ -. Continua a sorprendere, crescere, migliorare ciò che può migliorare, lavorando a casa come un animale, con il suo preparatore fisico e incoraggiando le persone“.

La sfida iridata

Martin, Bagnaia e Marquez hanno dato spettacolo e le previsioni preannunciano un’entusiasmante sfida per il campionato MotoGP. L’otto volte campione del mondo si è reso autore di una prestazione implacabile, salendo dalla tredicesima piazza in griglia fino al secondo posto. “Su Marquez non c’è niente da dire. Gli amanti delle corse amano le belle gare e a me piace guardare Marquez, Pecco e Jorge. Ovviamente vogliamo vincere ed è meglio una vittoria come quella della Francia, lottando a tu per tu con Marquez e con Pecco che indossa il numero 1. A me piace più vincere così che scappando“.

Il trono iridato non è più un sogno, ma va coltivato gara dopo gara, senza cali di concentrazione e facendo bottino di punti anche nei weekend più difficili. “Marc ci preoccupa, certo, ma anche Pecco. E loro sono preoccupati per Jorge. Adesso abbiamo un vantaggio a cui non vogliamo pensare, ma dobbiamo pensare che si gioca per un campionato e che dobbiamo cercare di non sbagliare. Otterremo il massimo – conclude Fonsi Nieto – e vinceremo ogni volta che potremo“.

Corsedimoto TV, iscriviti al nostro nuovo canale YouTube

Lascia un commento