iker lecuona motogp

MotoGP: nessuna lesione per Lecuona, che fa la danza della pioggia

Iker Lecuona acciaccato dopo il botto delle FP2, ma per fortuna niente di rotto. Non nasconde una speranza: "Magari una gara bagnata o flag-to-flag..."

18 settembre 2021 - 7:14

Venerdì con brivido al Misano World Circuit, ma fortunatamente nessuna conseguenza seria. Parliamo del pauroso highside che ha visto protagonista Iker Lecuona sotto la pioggia del secondo turno di libere. Il pilota Tech3 si è rialzato zoppicando vistosamente, tanto da dover essere aiutato dai commissari accorsi per assicurarsi delle sue condizioni. Un giro di controllo al Centro Medico però ha scongiurato lesioni al piede destro del 21enne valenciano, chiaramente un po’ acciaccato. Da ricordare che prima del botto si trovava in 5^ posizione, a confermare il buon feeling su pista bagnata.

“Un po’ dolorante, ma mi sento bene.” Iker Lecuona rassicura così sulle sue condizioni. “Era passato tanto tempo dall’ultima volta che sono caduto così” ha continuato a motogp.com. “Nel corso del turno ho avuto qualche difficoltà al posteriore: era strano in sella, non avevo abbastanza grip e non riuscivo a frenare. Ma non mi aspettavo l’incidente…” Come detto, senza conseguenze importanti. “Sono stato fortunato, niente di rotto” ha confermato. Anche se aggiunge che dopo il controllo in Clinica Mobile era sotto antidolorifici, da vedere come si sentirà per le ultime libere e le qualifiche.

Parlando poi della giornata in generale, “Al mattino sull’asciutto ho fatto fatica, ma è un discorso valido per tutte le KTM.” Nel pomeriggio invece, in una situazione da subito ben diversa, si è messo immediatamente in evidenza. “Su pista bagnata siamo tutti più vicini ed è più facile stare davanti. Ho messo la media anteriore e sono riuscito a migliorare il passo fin dai primi giri. Ma mi sento sempre forte sul bagnato. Magari una gara in queste condizioni, o un flag-to-flag…” Lecuona quasi ci spera. “Se si corre sotto la pioggia od in condizioni miste siamo pronti per lottare.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

yamaha motogp

MotoGP: Yamaha e RNF Team (ex Petronas) avanti insieme nel 2022

johann zarco motogp

MotoGP, Johann Zarco: “Pecco Bagnaia? Spero di riuscire ad aiutarlo”

MotoGP focus: le corse in Italia fino al Santa Monica/Misano Circuit