nakagami motogp

MotoGP: Nakagami prova la RCV 2020. “Quante persone attorno a me!”

Takaaki Nakagami, primi giri con la Honda 2020 a Misano. Per poi tornare alla versione 2019, al lavoro verso un nuovo GP. "Avevamo perso la rotta, ora va meglio."

16 settembre 2020 - 7:47

Honda si è presentata ai test a Misano in forma ridotta, ovvero con solo due piloti in azione. Parliamo dell’esordiente Alex Márquez e dell’alfiere LCR Takaaki Nakagami. Ormai tutti gli sforzi della casa dell’ala dorata sono concentrati su quest’ultimo, ‘sano’ a livello fisico e certo di maggiore esperienza. La dimostrazione è arrivata con il primo assaggio della RC213V 2020 per il pilota giapponese: si trattava di una delle moto preparate per il tester Bradl, fermato però da problemi ad un braccio. Peccato per un incidente in mattinata proprio con questo mezzo, ma le prime sensazioni sono state molto positive.

“Avevamo in programma di realizzare un long run” ha raccontato Nakagami a test conclusi. “Dopo dieci giri però ho preso una buca e ho perso l’anteriore. Mi dispiace per HRC, mi sentivo davvero bene in sella.” Nel box poi ‘folla’ di ingegneri per sentire i suoi commenti, una situazione a cui dovrà abituarsi quest’anno ma che ancora lo sorprende. “Avevo più di 10 persone attorno a me! Tutti impegnati ad annotare i miei commenti. Sentire tutto questo supporto… È stata una bella sensazione, ma certo è il mio lavoro. Mi hanno offerto questa opportunità e non è andata male: sono contento di questo primo passo.”

In seguito poi Nakagami è tornato a guidare la RCV 2019, quella cioè che sta utilizzando in questa stagione. L’obiettivo è migliorare sensibilmente il feeling soprattutto al posteriore: tra pochi giorni si corre di nuovo a Misano ed il pilota di Chiba vuole fare qualcosa di più del nono posto di domenica scorsa. “Abbiamo provato molto, sono contento dei miglioramenti fatti. Lo scorso weekend avevamo perso la rotta, ora va meglio.” Lo dimostra anche il secondo posto finale di giornata dietro a Viñales: sono solo test, ma certo aiuta a livello di fiducia. “Dobbiamo però fare attenzione, tutti hanno fatto passi avanti.” 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

MotoGP, Valentino Rossi: “Stagione pazza, ci servono punti”

moto2 gardner

Moto2: Remy Gardner ci prova, operazione rientro in Catalunya

motogp misano 2020

MotoGP: i numeri di un doppio GP ‘pubblico’ a Misano di grande successo