MotoGP, Franco Morbidelli a Misano

MotoGP, Morbidelli: “Il mio odio per Quartararo è solo sportivo”

Franco Morbidelli alle prese con un virus intestinale nel secondo week-end MotoGP di Misano. Riceve i complimenti di Fabio Quartararo: "Mi rende onore".

21 settembre 2020 - 11:27

Dopo la sua prima vittoria in MotoGP nel GP di Misano/1, Franco Morbidelli deve arrendersi ai problemi gastrointestinali. All’indomani del trionfo inizia ad avvertire dei lievi malori che lo costringono anche ad annullare la cena del lunedì a Tavullia. A raccontarlo è l’invitato d’eccezione Valentino Rossi che riceve un messaggio dall’italobrasiliano alcune ore prima dell’evento. “Non sto bene. Scusa, ma sono al gabinetto“.

Un virus intestinale frena il ‘Morbido’

Frankye ha saltato i test MotoGP di martedì e per tutta la settimana ha dovuto fare i conti con il virus intestinale. “Sto un pelo meglio, domenica sera ho preso qualcosa di pesante che sta girando e non sono riuscito a venirne fuori per tutto il week-end. Ringrazio il dott. Angelini, il nostro dietologo, che mi ha dato le energie giuste per guidare la moto. Non credevo di riuscire a guidare per tutta la gara – sottolinea Franco Morbidelli a Sky Sport MotoGP – e invece ce l’ho fatta. Non ho fatto neanche un week-end di lavoro come si deve, subito dopo le prove andavo a casa a sfebbrare e a rilassarmi per recuperare per il giorno dopo“.

L’incidente con Aleix

Alla sfortuna non c’è mai fine e un incidente di gara nelle prime fasi lo costringe sull’asfalto. Non si arrende l’allievo della VR46 Academy, si rialza, sistema la sua Yamaha M1 e ricomincia dalla 19esima piazza. Arriverà 9° alla bandiera a scacchi, guadagnando 7 punti utilissimi per la classifica piloti MotoGP: 5° e a sole 20 lunghezze dal leader provvisorio. “Saremmo riusciti a fare una buona gara, purtroppo Espargarò ha fatto un errore alla 8 e si è steso addosso a me e ho perso tutto. Poi ho perso tempo per togliere un pezzo che si era incastrato nella frizione. Però ho fatto una bella rimonta, sono arrivato 9° e sono abbastanza contento“.

La telefonata di Spike Lee

Ha fatto storia il suo casco dell’uguaglianza presentato alla vigilia del primo round MotoGP a Misano. In bella evidenza le parole ‘Time Out’ e ‘Uguaglianza’, riprendendo un film del regista Spike Lee che non è passato inosservato… “Venerdì sera mi chiamano al telefono ed era Spyke Lee, è stato bellissimo per come si è posto. Mi ha detto ‘devi vincere’, ma adesso chi glielo dice che non ce l’ho fatta – scherza Franco Morbidelli -. Peccato che non era in buona forma, ma siamo quinti in campionato“. Dulcis in fundo arrivano anche le congratulazioni del compagno di box e del suo primo avversario Quartararo. “Fabio è un bravissimo ragazzo e pilota, il mio odio per lui è prettamente sportivo. Il fatto che riconosca la forza dei suoi avversari mi rende molto onore“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, Aleix Espargarò e il pronostico su Andrea Dovizioso

motogp teruel sky sport

MotoGP, Teruel: occhio agli orari TV! Dirette Sky Sport, DAZN e TV8

eg 0,0 moto3

Moto3: EG 0,0 e Monlau scrivono la parola ‘fine’ al progetto mondiale