MotoGP, Max Biaggi

MotoGP, Max Biaggi: “Nessun confronto tra Bastianini e Marini”

Max Biaggi passa in rassegna la stagione MotoGP 2021. Morbidelli e Bagnaia si preparano ad una grande sfida, Bastianini meriterebbe una Ducati ufficiale.

27 ottobre 2021 - 8:17

La gara di Misano-2 ha decretato il neo campione del mondo di MotoGP: Fabio Quartararo. Per tutti comincia ad essere tempo di bilanci di fine stagione e l’Italia guarda al futuro senza Valentino Rossi. Potremo rivederlo ancora per due gare, Portimao e Valencia, poi tutto sarà un ricordo. Dal prossimo campionato ci penseranno i vari Bagnaia, Morbidelli, Marini, Bastianini, Dovizioso e Bezzecchi a tenere alto il tricolore.

Max Biaggi è sempre presente nel paddock della MotoGP da capo del suo Max Racing team in Moto3, oltre che come consulente Aprilia. Difficile dire chi sarà l’erede del Dottore, seppur con le dovute distanze. “A me piacciono tutti, se dovessi parlare dell’oggi direi Bagnaia – afferma a ‘La Gazzetta dello Sport’ -. Ma se poi guardi indietro di un anno ecco quel gran secondo posto finale di Morbidelli, che oltretutto non era neanche assistito al 100% dalla Yamaha. Io penso che, una volta a posto fisicamente, Morbidelli avrà delle ottime possibilità, quello che ha fatto gli scorsi anni mi ha impressionato, anche se si scontra con un Bagnaia che ormai è una realtà e una Ducati che va molto forte“.

Impressiona anche Enea Bastianini, ma partirà nel 2022 con un deficit: a sua disposizione non avrà una Ducati factory. “Però Enea, per come sta correndo mi sta impressionando molto – aggiunge Max Biaggi -. Misano gli dà una mano, sicuramente, ma il 4° posto in Texas non può certo essere considerato un caso. Con lui a volte ci parlo, dalla sua ha senza alcun dubbio il talento. E infatti l’ha espresso in Moto2, ma anche adesso che è in MotoGP sta dimostrando di avere le qualità giuste… Nel 2022, sia Pecco sia Morbidelli avranno una moto ufficiale, Enea no, e questo non lo trovo giusto. Però per come conosco la Ducati, avrà l’aiuto necessario, soprattutto se i risultati arriveranno. Poi c’è Luca Marini, che per ora non ha dimostrato tanto. Se lo confronti con Bastianini, che ha la sua stessa moto, per ora non c’è stato confronto“.

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi e Sergio Mattarella

Valentino Rossi al Quirinale, Mattarella: “Ha dato una svolta a questo sport”

motogp melandri gresini turchia

MotoGP, la storia: le tre edizioni del Gran Premio di Turchia

MotoGP, Casey Stoner

MotoGP, Casey Stoner rivela: “Sono interessato alla Yamaha”