MotoGP, Maverick Vinales-Joan Mir-Pol Espargarò sul podio di Misano

MotoGP, Maverick Vinales a Misano: “Cos’ha fatto Valentino Rossi?”

Maverick Vinales, dopo il podio MotoGP a Misano, chiede informazioni su Valentino Rossi. Dialoghi integrali tra il pilota Yamaha, Joan Mir e Pol Espargarò.

24 settembre 2020 - 11:23

La MotoGP ‘made in Spain’ torna a farla da protagonista con un tripletta iberica a Misano. E in questo week-end la classe regina approda nuovamente in Spagna, dopo il doppio round iniziale a Jerez. Maverick Viñales, Joan Mir e Pol Espargaró si sono resi protagonisti dell’ultimo Gran Premio, regalando momenti di puro spettacolo per gli appassionati delle due ruote. Alcune scene però non sempre vengono riprese dalle TV e dai mass media, pur essendo degne di nota.

Di seguito riportiamo i dialoghi fra i tre piloti saliti sul podio riportati dal sito spagnolo Motosan.

Pol Espargaró: Quartararo era quarto allora, o come?

Joan Mir: Non ne ho idea.

Joan Mir: Quale pneumatico hai scelto?

Pol Espargaró: Medium

Pol Espargaró: E lui (Viñales)? Con quale gomma sei uscito?

Maverick Viñales: Con la media

Joan Mir: sono uscito con quella morbida.

Maverick Viñales: Ma alla fine si è consumata. Ho spinto molto all’inizio perché stavo facendo  giri in 32,5.

Joan Mir: All’inizio non potevo farlo.

I dialoghi dopo il podio

Dopo il podio MotoGP del GP di Misano/2, i tre piloti hanno continuato a scambiarsi sensazioni. E Maverick Vinales ha chiesto informazioni anche sul compagno di box Valentino Rossi

Joan Mir a Viñales: Solo fino a un certo punto eh.

Maverick Viñales: Ci siamo (ride), non è vero?

Joan Mir: Sì, sono a un punto da te (ride).

Maverick Viñales: Tutto ricomincia, a metà stagione e tutto ricomincia.

Joan Mir: Questa gara ha separato i favoriti dagli altri.

Maverick Viñales: cosa ha fatto Rossi?

Joan Mir: È caduto.

Maverick Viñales : Davvero? Dov’è stata la caduta?

Joan Mir: Allo stesso punto di Quartararo, alla quattro

Maverick Viñales: La moto si muove molto lì. Alla tre si muove molto davanti.

Pol Espargaró: Chi mi ha toccato nel T2? Tu o Fabio?

Joan Mir: Fabio, non io.

Pol Espargaró: Qualcuno mi ha toccato alla schiena.

Maverick Viñales: La moto non arriva bene al T2.

Pol Espargaró: Forse Morbidelli? È caduto, vero?

Joan Mir: Non sono stato io, ero 11°.

Pol Espargaró: Non lo so.

Joan Mir: Intendi l’inizio?

Pol Espargaró: Stavo spingendo per effettuare alcuni sorpassi e qualcuno mi ha toccato.

Joan Mir: Nei primi giri?

Pol Espargaró: Qualcuno è rimasto dietro di me per avermi colpito?

Joan Mir: Ma intendi i primi giri?

Pol Espargaró: A quattro giri dalla fine o qualcosa del genere.

Joan Mir: Quindi o Fabio o io. Dev’essere stato Fabio.

Pol Espargaró: Era una bestia.

Joan Mir: Sono stato io, sono stato io! Quando è successo a Fabio, ero io.

Maverick Viñales: E sono innocente (ride).

Joan Mir: No, no, non che non mi ricordassi.

1 commento

Anonimus
13:39, 24 settembre 2020

Molto interessanti questi dialoghi…. dovreste pubblicarne di più!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Franco Morbidelli e Valentino Rossi

MotoGP, Franco Morbidelli: “Valentino Rossi ed io stiamo bene insieme”

motogp

MotoGP, l’analisi: chi è migliorato e chi no tra Aragón e Teruel?

alex marquez motogp

MotoGP, Emilio Alzamora: “Alex Márquez ci sta sorprendendo”