rins motogp

MotoGP, Alex Rins cerca la svolta: “Dimenticare Misano, Barcellona è speciale”

Alex Rins, caccia ad un risultato di peso dopo i problemi a Misano. Si corre in casa e la motivazione è alta. Davide Brivio: "Deve ripartire da zero, superare le ultime difficoltà."

24 settembre 2020 - 12:08

Occorre voltare pagina, bisogna tornare a lottare nelle prime posizioni. Senza dubbio sarà questo l’obiettivo di Alex Rins, che si lascia alle spalle una doppietta a Misano complessa, soprattutto l’evento di domenica scorsa. Mentre il suo compagno di box emergeva, lo spagnolo non è mai riuscito ad essere veramente della partita, chiudendo 12° e penultimo in gara. Siamo al giro di boa e Rins non è salito sul podio nemmeno una volta. Certo bisogna ricordare che ancora si porta avanti l’infortunio alla spalla di Jerez, ma al momento sembra mancare anche il feeling con la GSX-RR. La tappa di Barcellona sarà utile per cercare di invertire questa tendenza.

Sulla pista catalana vanta tre podi, due in Moto2 ed uno in Moto3, mentre il miglior risultato in MotoGP è il 4° posto dell’anno scorso. “Sono davvero contento di correre su questo circuito” ha dichiarato Alex Rins. “La motivazione per questo weekend è alta, visto che si tratta di un evento speciale per me. Devo lasciarmi Misano alle spalle e concentrarmi sul lavoro da fare con la GSX-RR. Certo punto a risultati importanti.” Come detto, ancora manca quell’acuto stagionale che abbiamo visto più volte l’anno scorso. Quale migliore occasione per dare la svolta del Gran Premio di casa?

È quello che spera anche Davide Brivio, consapevole del momento complesso (a livello fisico e non solo) del suo pilota, ma è fiducioso per quest’ultimo round della tripletta tra Italia e Spagna. “Alex ha bisogno di ripartire da zero” ha sottolineato il Team Manager Suzuki. “Deve riuscire a superare tutte le difficoltà accusate lo scorso weekend. Conosce molto bene questa pista ed è sicuramente in grado di realizzare un buon fine settimana. La nostra GSX-RR si è comportata piuttosto bene in ogni circuito quest’anno, quindi ci auguriamo lo stesso a Barcellona.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo e Andrea Iannone

MotoGP, Jorge Lorenzo-Aprilia si può fare: “Sarei il coach di Iannone”

canet moto2

Moto2, classifica rookie: Canet sempre in vantaggio, Dalla Porta quota 5

jorge martin moto2

Moto2: Jorge Martín, ultime gare prima della MotoGP. “Ducati l’opzione migliore”